Tamponamenti fra tir in A4, un morto
e tre feriti: autostrada chiusa per ore

Lunedì 6 Giugno 2016
Il groviglio del secondo incidente e la corsia opposta chiusa per il precedente schianto
21

PORTOGRUARO - Gravi incidenti in A4 dalle 16.30 e fino  in serata con  code fino a tarda sera e autostrada chiusa in entrambi i sensi fino alle 21.30: un camionsita è deceduto, mentre ci sarebbero 2 o 3 feriti gravissimi trasportati  all'ospedale di Mestre. Nel primo sinistro coinvolti tre mezzi pesanti in direzione Venezia a tre chilometri dall'uscita di Portogruaro.  La vittima è un camionista italiano, un altro sarebbe in condizioni disperate.
 

 

L'autostrada in direzione Venezia è stata chiusa con uscita obbligatoria a Portogruaro e si sono creati molti  chilometri di coda anche in direzione Trieste perchè uno dei mezzi pesanti coinvolti ha sfondato il guardarail.  Alle 19.40 si è poi verificato un altro tamponamento  in direzione Trieste fra altri due mezzi pesanti con un ferito incastrato fra le lamiere. Anche questo schianto ha creato altri notevoli disagi ed è intervenuto l'elisoccorso con conseguente chiusura della A4.

LA DINAMICA - Il garve sinistro - spiega Autovie - ha visto coinvolti tre mezzi pesanti che transitavano in direzione Venezia e che si sono tamponati. Uno dei tre era senza carico, uno trasportava grano che si è riversato sulla carreggiata e il terzo invece era carico di rifiuti provenienti da cantieri. Autostrada chiusa nel tratto fra Portogruaro e San Stino di Livenza per consentire soccorso e rimozione dei mezzi, particolarmente impegnative a causa del materiale. Per far defluire almeno le auto rimaste bloccate, Autovie Venete ha aperto un varco di servizio fra una carreggiata e l’altra per far uscire le vetture, dopo aver chiuso la corsia di sorpasso in direzione Trieste. L’uscita obbligatoria a Portogruaro ha favorito l’indirizzamento del traffico lungo il by pass attraverso l’autostrada A28 fino a Conegliano e poi sulla A27 per rientrare sul Passante di Mestre.  Nonostante la liberalizzazione dei transiti al casello, operazione che consente di far defluire più velocemente i mezzi, la coda di mezzi pesanti.

Oggi il traffico di mezzi pesanti era particolarmente intenso dopo lo stop legato alla festività del 2 giugno.
 

Notizia in aggiornamento

Ultimo aggiornamento: 7 Giugno, 09:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA