Caso Udinese: «Un positivo al Covid in campo contro l’Atalanta» E parte il ricorso per invalidare la gara

Lunedì 10 Gennaio 2022 di Redazione Web
Udinese

La società sportiva Udinese Calcio ha «depositato un preannuncio di ricorso al Giudice Sportivo della Lega Serie A, contro la regolarità della gara di campionato Udinese-Atalanta disputata ieri». Il ricorso scaturisce dalle decisioni opposte della Lega e dell'autorità sanitaria che avevano rispettivamente autorizzato e vietato la disputa della partita.

Il Covid

La stessa Udinese comunica che, all'esito di nuovi test molecolari effettuati questa mattina 10 gennaio, oltre ad un altro membro dello staff, è risultato positivo al Covid-19 un giocatore che ieri ha preso parte alla gara con l'Atalanta. Si tratta di uno degli atleti che la Lega Calcio ha considerato arruolabili, dopo la sentenza del Tar, nonostante il provvedimento dell'Asl friulana che lo aveva posto in quarantena. Il Club ha attivato tutti i protocolli previsti e informato le autorità sanitarie competenti. I membri del gruppo squadra positivi e in isolamento sono, 13: nove calciatori più 4 componenti dello staff. 

Contagio 

Salgono a quattro i casi di Covid-19 nell'Atalanta. Dopo i tre annunciati alla vigilia dell'impegno domenicale di campionato contro l'Udinese, oggi la società nerazzurra ne ha reso noto un altro. «Atalanta B.C. comunica che un membro del gruppo squadra è risultato positivo al Covid-19 dopo i tamponi eseguiti ieri. La società ha attivato tutte le procedure previste dal protocollo in vigore e informato le Autorità per le procedure correlate», si legge sul sito ufficiale. Domani, al Gewiss Stadium di Bergamo, la squadra di Gasperini sarà impegnata nell'ottavo di Coppa Italia in partita secca contro il Venezia.

Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio, 14:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA