Se ne vanno dall'Italia, ma non rinunciano alla disoccupazione: 30 stranieri denunciati

Venerdì 22 Giugno 2018 di Paola Treppo
102

UDINE - Percepivano l'indennità di disoccupazione anche se avevano lasciato l'Italia per fare rientro nei loro Paesi di origine o erano poi emigrati in un altro Stato. Sono stati pizzicati 30 cittadini extracomunitari residenti in vari comuni della provincia di Udine, di 12 diverse nazionalità. La truffa è stata scoperta dalla squadra mobile, dall'ufficio immigrazione della questura di Udine e dall'Inps, durante una serie di controlli eseguiti sui permessi di soggiorno.

I 30 c stranieri, che averebbero dovuto comunicare il loro rientro nei Paesi di origine, hanno percepito indebitamente 200mila euro. Dopo la verifica il sussidio di disoccupazione è stato sospeso e sono in corso ulteriori accertamenti sulla posizione di altri stranieri. Sono in corso anche le operazioni di recupero del denaro indebitamente percepito dai 30 furbetti extracomunitari che sono stati tutti denunciati

Altri servizi sul Gazzettino del 23 giugno

Ultimo aggiornamento: 23 Giugno, 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA