La Camera di commercio stanzia i primi 400 mila euro per le imprese

Venerdì 27 Marzo 2020
UDINE - La giunta della Camera di Commercio di Pordenone e Udine ha varato il «Bando credito straordinario Covid» per sostenere le imprese favorendo l'accesso al credito e, in collaborazione con i Consorzi garanzia fidi, ha dato il via libera oggi a un primo stanziamento d'urgenza di 400.000 euro. Lo annuncia in una nota l'ente camerale. L'intervento economico, si legge nella nota, viene garantito tramite l'abbattimento delle commissioni di garanzia rilasciate da Confidi o fondi pubblici di garanzia che le aziende richiedano per ottenere un credito straordinario per affrontare l'emergenza. L'agevolazione che può essere concessa a ciascuna impresa consiste in un contributo a fondo perduto, in conto capitale nella percentuale del 100%, delle spese sostenute. Il contributo massimo è pari a 1.000 euro per richiedente. Le domande saranno presentabili dal 31 marzo al 31 luglio.

«Si tratta di piccoli contributi, ma sono subito a disposizione delle imprese e speriamo possano essere d'aiuto - ha spiegato il presidente della Cciaa, Giovanni Da Pozzo - ci siamo adoperati assieme agli uffici per rendere più agevole possibile la presentazione delle domande da parte delle imprese, semplificando al massimo il carico burocratico. Le aziende dovranno presentare solo le delibere di ottenimento del finanziamento e della garanzia, con l'attestazione del pagamento». Il bando - conclude la nota - sarà pubblicato nei prossimi giorni e il plafond è stato ricavato in via urgenza grazie alla revisione di alcune poste del bilancio camerale e a risparmi di spesa. «In giunta abbiamo fatto questo primo passo, ma sicuramente ne seguiranno altri nelle prossime settimane», ha assicurato Da Pozzo. © RIPRODUZIONE RISERVATA