Maltempo. Acqua di nuovo potabile in 8 comuni in Carnia. I danni alle foreste

PER APPROFONDIRE: acqua non potabile, maltempo
Maltempo. Acqua di nuovo  potabile in 8 comuni in Carnia
L'acqua è di nuovo potabile nei comuni di Amaro, Cavazzo Carnico, Enemonzo, Villa Santina, Preone e Tolmezzo, in Carnia. Lo afferma il Cafc (Consorzio per l'acquedotto del Friuli centrale), che ha provveduto - si legge in una nota - a inviare la comunicazione all'Azienda sanitaria 3 e alla Direzione centrale Salute della Regione Fvg. I risultati sono arrivati ieri dopo le analisi biologiche eseguite dal Cafc alle fonti di approvvigionamento idrico. I controlli per poter dichiarare la potabilità dell'acqua proseguono quotidianamente dopo che, a causa dell'ondata di maltempo, il 31 ottobre era stata dichiarata la non potabilità per 26 comuni del Friuli Venezia Giulia. La situazione di acqua torbida rilevata nelle reti di distribuzione idrica - ricorda la nota - era stata causata dalle abbondanti precipitazioni e dall'assenza di energia elettrica nei sistemi deputati a filtraggio e disinfezione. L'emergenza - conclude il Cafc - è in fase di graduale rientro. 

«Occorreranno settimane per calcolare l'effettiva entità del danno alle foreste del Friuli del Veneto, del Trentino ma il crollo del 25% del prezzo del legname di cui si sente parlare è un pessimo segnale e un campanello d'allarme sulla crisi che può colpire l'economia di Regioni nelle quali il settore forestale rappresenta fino al 10% del Pil e interessa direttamente o indirettamente il 20% delle famiglie». Lo afferma, in una nota, Sandra Savino, deputata di Forza Italia. «Secondo alcune valutazioni - osserva - oggi sono a terra o in acqua 15 milioni di metri cubi di legname pari a circa 7 milioni di alberi, materia prima per i prossimi 5-10 anni. Occorre trovare mezzi, lavoratori, organizzare il recupero e le aree di stoccaggio, occorre evitare che la speculazione approfitti dell'emergenza, colpendo un settore che solo nel campo del legno (arredo escluso) conta 25 mila aziende in tutta Italia con 14 miliardi di fatturato».

Anche nei comuni di Forni Avoltri e Raveo, in Carnia, l'acqua è di nuovo potabile. Le due località si aggiungono dunque alla lista dei comuni - tra quelli più colpiti dall'ondata di maltempo in Friuli Venezia Giulia - in cui l'acqua è stata dichiarata di nuovo potabile: Amaro, Cavazzo Carnico, Enemonzo, Villa Santina, Preone, Tolmezzo. Lo rende noto il Consorzio per l'acquedotto del Friuli centrale (Cafc), che ha già provveduto - spiega - a inviare la comunicazione all'Azienda sanitaria 3 e alla Direzione Centrale Salute della Regione Fvg. La dichiarazione di non conformità dell'acqua era arrivata la scorsa settimana a seguito dell'ondata di maltempo abbattutasi in Fvg e in particolare nella zona Carnica.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 8 Novembre 2018, 11:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Maltempo. Acqua di nuovo potabile in 8 comuni in Carnia. I danni alle foreste
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti