Pusher nei giardini di Sant'Andrea: aveva un etto di marijuana nelle parti intime

Giovedì 18 Aprile 2019
5
TREVISO - Controlli serrati nei giardini di Sant'Andrea, in pieno centro a Treviso. Nel pomeriggio del 17 aprile un senegalese di 28 anni, residente A San Zenone degli Ezzelini, è stato bloccato con quasi un etto di marijuana.

"L'unità cinofila - spiega il comandante Gallo - ha dato chiari segnali di attenzione nei confronti di un cittadino extracomunitario presente ai giardini di via Toniolo. A prima vista, durante una sommaria perquisizione, sembrava tutto in regola ma il fiuto del cane Hitch continuava a destare sospetti. Infatti, a seguito di una perquisizione personale presso il Comando, sono state rinvenute nelle parti intime dello spacciatore 70 grammi di stupefacente già perfettamente confezionato in 22 dosi pronte per essere spacciate. Per questo il senegalese è stato denunciato a piede libero alla procura della repubblica di Treviso".

L'ennesimo sequestro operato dagli agenti della polizia locale è la dimostrazione che la lotta allo spaccio deve essere quotidiana, senza tregua. "I servizi programmati - evidenzia il dirigente Gallo - hanno l'obbiettivo principale di continuare in modo incessante l'azione di disturbo, deterrenza e repressione nei confronti dell'azione di spaccio. A fine mese saranno presentati i dati dell'attività degli ultimi trenta giorni e i dati dimostrano l'attenzione massima della polizia locale, oltre che delle altre forze dell'ordine, verso questa zona del centro. Ogni giorno- conclude Gallo - si svolgono controlli capillari ai giardini del centro ed il servizio appiedato permette di intervenire con tempestività in caso di situazioni di emergenza".
© RIPRODUZIONE RISERVATA