Si riaccendono le fiere di San Luca: 15 giorni, 73 giostre

Giovedì 29 Settembre 2022 di Mattia Zanardo
Le giostre delle fiere di San Luca

TREVISO - Nel tempo si sono evolute da antico mercato a sgargiante luna park, ma da quasi 800 anni (la prima edizione attestata data 1.226) le Fiere di San Luca sono un appuntamento immancabile della trevigianità. Per chi si vuol divertire sulle giostre o per chi le aspetta per gustare la tradizionale oca rosta, i folpetti con il sedano, la frittella. La popolare manifestazione, amata dai trevigiani - e non solo - ritorna puntuale, dal 7 al 23 ottobre.

IL PRATO 
La cornice, anch’essa storica, di Prato della Fiera ospiterà 73 attrazioni, da quelle per i più piccoli a quelle più “adrenaliniche”, con la novità del padiglione degli specchi umoristici. A queste si aggiunge poi lo stand curato dalla Gastronomia Albertini e una ventina di bancarelle con dolciumi, specialità alimentari, castagne. «Per le Fiere sono attese in città più di 350mila persone: numeri importanti con importanti ricadute anche per il tessuto economico. Ma soprattutto le Fiere danno a tutti noi l’opportunità, pur un periodo delicato e difficile come l’attuale, di godere di un piccolo, ma indispensabile momento di serenità e sano divertiment», sottolinea il vicesindaco Andrea De Checchi, presentando il programma ufficiale della kermesse e ringraziando per il lavoro l’apposita Commissione comunale e l’associazione che riunisce le ditte partecipanti.

LA VIGILANZA 

E proprio perché il divertimento di tutti non venga in alcun modo turbato una speciale attenzione verrà riservata alla sicurezza, con la vigilanza costante di Polizia locale, dieci addetti specializzati e volontari del locale gruppo Alpini, oltre naturalmente alle pattuglie delle forze dell’ordine e ai presidi di vigili del fuoco, Suem e incaricati dell’Usl per i controlli su cibi e bevande.
I COSTI 
Appuntamento irrinunciabile pure per gli operatori del settore, come conferma Corrado Carpentieri, presidente dell’associazione Fiere di San Luca, nonostante il caro energia «abbia raddoppiato le bollette, da 2mila a oltre 4mila euro: inevitabilmente i margini verranno ulteriormente ridotti, ma non possiamo fermarci». E i biglietti - assicurano - non verranno aumentati. Dunque, venerdì 7 ottobre, alle 15, l’inaugurazione ufficiale con la festa dedicata a tutti i bambini del Comune di Treviso e dei paesi limitrofi, con circa centomila biglietti omaggio distribuiti nelle scuole. Nell’occasione si esibirà la banda musicale di Zero Branco accompagnata dalle Majorette del Gruppo Blu Bell di Trebaseleghe. Poi, tra i vari eventi, sabato 8 , dalle 15 alle 20.30, protagonisti i personaggi più famosi dei cartoni animati. Mercoledì 12 e 19, la “Giornata dello Studente”, rivolta agli alunni di elementari ai bambini e ai ragazzi delle scuole elementari e medie (con altri centomila biglietti in omaggio). Sabato 15, gli spettacoli degli artisti di strada. Martedì 18, la ricorrenza del patrono San Luca. Venerdì 21 ottobre, la Festa del Bambino per i bimbi delle materne. Alle 17, ci saranno anche la premiazione del concorso di disegno e poesia degli studenti e alle 17.30 la “Gara delle torte” per la giornata dedicata agli anziani e alle persone con disabilità. Sabato 22 alle 22.30 il gran finale dello spettacolo pirotecnico, prima della giornata conclusiva, domenica 23. Le Fiere di San Luca saranno aperte dal lunedì al giovedì dalle 14.30 a mezzanotte, il venerdì e sabato dalle 14.30 a mezzanotte e mezza e la domenica dalle 10 a mezzanotte. Tutti i dettagli sul sito www.lunaparkfieredisanluca.com.

Ultimo aggiornamento: 07:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci