Aggressione sessuale sull'alzaia del Sile: donna salvata dai passanti

Lunedì 19 Agosto 2019
Alzaie del Sile, foto di repertorio
7
TREVISO - Un cittadino italiano di 33 anni è stato identificato e denunciato dalla polizia perché accusato di essere il responsabile di una aggressione a sfondo sessuale ai danni di una donna che passeggiava lungo l'argine del fiume Sile, a Treviso, lo scorso 31 luglio. Al riconoscimento, gli investigatori sarebbero giunti attraverso un confronto con alcune immagini riprese da videocamere posizionate nella zona teatro dell'accaduto. Secondo il racconto della vittima l'aggressore l'avrebbe immobilizzata dopo aver formulato proposte di natura sessuale e si sarebbe dileguato solo all'arrivo di altri passanti, richiamati dalle richieste di aiuto della giovane. Ultimo aggiornamento: 15:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA