Ricoverano la moglie, non ce la fa e si getta dal terzo piano dell'ospedale

Giovedì 29 Giugno 2017
Ricoverano la moglie, non ce la fa e si getta dal terzo piano dell'ospedale
7
CONEGLIANO - Preso dallo sconforto e dal mal di vivere sale dal pronto soccorso al terzo piano e dai corridoi antistanti la ginecologia dell'ospedale e si lancia nel vuoto, schiantandosi al suolo, sul cemento dell'area sul retro dello stesso pronto soccorso. Potrebbe tuttavia essere stata una diagnosi negativa e la necessità di un ricovero immediato in ospedale della moglie, la causa scatenante del drammatico gesto estremo di un 45enne coneglianese, padre di due figli piccoli, dirigente d'azienda, ma che da poco però aveva perso anche il lavoro. Il dramma ieri pomeriggio, poco dopo le 15. L'uomo secondo quanto è filtrato dal comprensibile riserbo creatosi attorno alla sua tragica fine, sarebbe stato già turbato per una situazione complicata in campo professionale. Vestito distintamente e all'apparenza sicuro di sè, si era presentato con la moglie poco prima delle 15. La signora doveva effettuare una visita al pronto soccorso, la cui diagnosi poco dopo avrebbe però richiesto un ricovero immediato. A questo punto l'uomo si è visto probabilmente davanti difficoltà insormontabili da superare e non ce l'ha fatta.

Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
Telefono Amico 199.284.284
Telefono Azzurro 1.96.96
Progetto InOltre 800.334.343
De Leo Fund 800.168.768


 
Ultimo aggiornamento: 14:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci