Addio a Ida Gobbo, una vita accanto a Giovanni Pinarello: costruì con lui l'azienda, riuscì a superare la morte di Andrea

La madre di Carla e Fausto si è spenta a 88 anni, increduli i figli: "Nulla faceva presagire al peggio"

Giovedì 24 Novembre 2022 di Tina Ruggeri
Ida Gobbo con il marito Giovanni Pinarello

TREVISO - È venuta a mancare improvvisamente nel pomeriggio di ieri all'ospedale Cà Foncello, Ida Gobbo, 88 anni, vedova di Giovanni Pinarello con cui è stata sposata per 55 anni. Ida, persona dolce, solare, era al fianco di Giovanni Pinarello dal 1959. Giovanni all'epoca era un giovane corridore e piccolo imprenditore di biciclette. Ida ha saputo costruire una grande famiglia - tre figli, sette nipoti e cinque pronipoti - e reggere il peso di un nome diventato negli anni prestigioso. Era sempre gentile, aveva una parola cordiale per tutti, un sorriso dolce. Ida Gobbo era riuscita a superare la morte improvvisa a quarant'anni del più piccolo dei Pinarello, Andrea, ragazzo speciale, deceduto dopo aver preso parte ad una corsa in Friuli tra i cicloamatori.


IL RICORDO
«Ma per tutti era mamma Ida, e poi nonna Ida», racconta con la voce rotta dal pianto Carla Pinarello, la figlia più grande. «Non mi rendo conto di come mia mamma se ne sia andata via così all'improvviso. Certo gli anni erano tanti, ottantotto, ma li portava sempre con classe e serenità. E invece negli ultimi sette giorni ha accusato dei problemi e negli ultimi due la situazione è precipitata. Non riusciamo a capacitarci. Viene a mancare la roccia della nostra grande famiglia. Ma sono serena. È andata a trovare Andrea mio fratello e mio papà Giovanni. Noi ce la siamo goduta per tanti anni. Ora è giusto che stia insieme a loro. Una grande perdita».


INCREDULO
Affranto anche Fausto Pinarello, il fratello di mezzo fra Carla e Andrea, quello che ha preso in mano le redini dell'azienda: «Non riesco a ancora a crederci. Se ne è andata via così in pochi giorni. Nulla faceva presagire al peggio. Invece, qualche acciacco, il ricovero in ospedale e poi ci ha salutati, con il sorriso come sempre. Mia mamma era sempre stata disponibile con tutti, aveva sempre una parola cortese e si era presa carico di tutti i nostri figli e nipoti con grande affetto. Ha seguito mio papà in ogni suo passo, nei primi momenti difficili sino al successo del marchio che porta il nome di mio papà Giovanni». Solo oggi si conosceranno il giorno e l'ora delle esequie di Ida Gobbo. Probabilmente i funerali si terranno sabato mattina al Duomo di Treviso. Originaria di Frescada, lascia anche la sorella gemella Bruna.

 

Ultimo aggiornamento: 25 Novembre, 09:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci