La scuola taglia 130 banchi e risparmia 110mila euro: «I tavoli monoposto ce li siamo fatti da soli»

Lunedì 14 Settembre 2020
La scuola taglia 130 banchi e risparmia 110mila euro: «I tavoli monoposto ce li siamo fatti da soli»
3

FONTE (TREVISO) - Hanno acquistato 15 quintali di verghe di ferro e tubi angolari. Quindi armati di pialle, seghe, cacciaviti e di tutta l'attrezzatura occorrente, hanno tagliato 130 banchi doppi trasformandoli in banchi monoposto. Con il legno avanzato hanno creato ex novo altri 274 banchi.

Se avessero cambiato tutti i banchi della scuola avrebbero speso 5000 euro per classe. Le classi sono 23 quindi la spesa sarebbe stata di 115 mila euro. Invece con cinque mila euro hanno fatto tutto. Risparmiando quindi 110 mila euro. Succede alla Scuola di Formazione professionale Opera Montegrappa di Fonte (Treviso), un paritaria regionale che conta fino a 700 studenti.

 

Banchi vecchi ammassati in discariche di fortuna, la foto: "Era davvero questa l'emergenza?"

A meno di 24 ore dalla campanella che segnerà il ritorno in classe degli studenti italiani (o almeno di quelli che ci torneranno davvero il 14 settembre) non si placa la polemica sui provvedimenti adottati dal Governo e dalla ministra Azzolina per l'anno scolastico post pandemia.

«Sì i banchi monoposto ce li siamo fatti noi - spiega il presidente dell'Opera Monte Grappa don Paolo Magoga - Ci siamo messi al lavoro a fine maggio subito dopo la fine del lockdown e in tre settimane abbiamo fatto tutto. Devo ringraziare i nostri assistenti didattici Dino Zago, Daniela Ziliotto, Emanuele Baron, Luca Ferrarese e Michael Tasinato che sono stati bravissimi. Daniela soprattutto si è rivelata un'abilissima saldatrice».

Oggi lunedì 14 settembre la scuola ha iniziato le lezioni con 180 allievi delle classi prime. Per rispettare le norme anti Covid e il distanziamento, gli allievi sono stati fatti salire su per la lunga scalinata che li ha portati alla adiacente chiesa di San Pietro. Quindi dopo i saluti di benvenuto sono stati accompagnati in classe dal proprio docente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA