Non trova lavoro, operaio si getta sotto il treno: nella sua auto i curricula

Lunedì 6 Marzo 2017
Il corpo senza vita della vittima, Massimo Tasinat, dietro il muro del sottopasso in stazione a Rovigo
35

ROVIGO - Tragedia in stazione a Rovigo. Alle 10,48 un uomo si è buttato sotto l'Eurostar diretto a Venezia, morendo sul colpo. La vittima è un rodigino di 41 anni, Massimo Tasinato, abitava a San Martino di Venezze: si è buttato sotto il treno, che a Rovigo non ferma e passa a una velocità di quasi 100 chilometri l'ora. Ha aspettato l'arrivo del convoglio sulla banchina del binario 3 e appena l'ha visto avvicinarsi si è gettato contro l'Eurostar in arrivo sotto gli occhi sgomenti degli altri viaggiatori. All'interno della sua Golf nera parcheggiata nei pressi della stazione, gli agenti della Polfer hanno trovato diversi curriculum vitae. L'uomo, operaio disoccupato, era alla ricerca di un lavoro. Non ha lasciato biglietti che spiegassero il perché di un gesto così estremo.



 





Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
Telefono Amico 199.284.284
Telefono Azzurro 1.96.96
Progetto InOltre 800.334.343
De Leo Fund 800.168.768


 

Ultimo aggiornamento: 7 Marzo, 10:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA