In un appartamento di Boara c'era la fabbrica delle metanfetamine

Giovedì 3 Ottobre 2019
In un appartamento di Boara c'era la fabbrica delle metanfetamine
18
BOARA POLESINE (ROVIGO) - La fabbrica delle metanfetamine era a Boara Polesine. Gli uomini della Squadra Mobile, infatti, hanno scoperto un laboratorio per la produzione su larghissima scala di droga in un appartamento di un condominio nella frazione. In casa hanno trovato un 28enne di origini albanesi, X.M., immediatamente arrestato. Nell'operazione sono stati arrestati due cittadini albanesi, uno di 35 e il ventottenne, che ora si trovano in carcere a Rovigo.

Appartamento pieno zeppo di droga: 84 kg di una pasta misteriosa
 Oltre ad un etto di cocaina purissima in sasso, infatti, la polizia che si è presentata con i cani del Nucleo cinofili di Padova ha trovato anche 3 chili di metanfetamine in una inconsueta forma di pasta resinosa e 84 chili di un'altra sostanza dal colore marroncino e l'odore acre, che non ha reagito ai test rapidi della scientifica e che al momento non è stata quindi identificata, probabilmente usata per “tagliare” le metanfetamine ma non è da escludere che possa avere a sua volta effetti psicotropi.

Specializzati nella produzione di droga su larga scala
In ogni caso, quello scoperto, come hanno spiegato il commissario capo Gianluca Gentiluomo, che guida la Mobile di Rovigo ed il sostituto Alessandro Coltro che giuda la sezione antidroga, appare essere un laboratorio ai primissimi gradini della produzione di droga su larga scala, dove erano presenti frullatori, mascherine, lame e presse, che secondo gli inquirenti veniva stoccata, lavorata e rivenduta ancora come “semilavorato” prima dell'ultima trasformazione e della vendita ai consumatori finali.

Agenti nel condominio per un altro arresto, poi hanno notato un particolare
Gli agenti dovevano notificare un'ordinanza di carcerazione definitiva nei confronti di Ervis Bekshiu, 35 anni, che però era già sospettato di altri reati. I poliziotti si sono presentati a casa sua con l'unità cinofila ed i cani anti droga ed hanno trovato nell'appartamento sette chili di marijuana divisa in sacchetti oltre a 7 mila euro. Nelle pertinenze del condominio, inoltre, è stato rinvenuto un etto e mezzo di cocaina che al momento non è stata attribuita a nessuno. L'intuito degli agenti li ha portati a perquisire un secondo appartamento dello stesso condominio abitato da X. M., il 28 enne.
Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre, 09:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA