Ulss5, aperto a Castelmassa punto sanità all'avanguardia

Martedì 22 Novembre 2022
L'inaugurazione del punto sanità di Castelmassa

CASTELMASSA - Parte da Castelmassa la rivoluzione della sanità veneta, più territorio che si interseca con i servizi degli Ospedali. Sono i muri della storica struttura dell’Ospedale Ragazzi, a Castelmassa, a testimoniare il valore delle risposte territoriali per la salute, la prevenzione, la cura realizzate dall’Azienda Ulss 5 Polesana. È stato inaugurato ieri, il Punto Sanità di viale Fattori, ampliato e completamente ristrutturato: il polo è operativo e completamente funzionante. Un primo passo verso la casa della comunità: l’intervento, il cui quadro economico complessivo ha previsto un impegno di spesa di 550 mila euro, e rappresenta la prima fase, già operativa, del percorso di realizzazione della “Casa della Comunità” di Castelmassa, inserite nella fase due del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). 


BACINO D’UTENZA 
La casa servirà un’area, quella che confina con Emilia e Lombardia, con alto grado di invecchiamento della popolazione: gli ultimi dati Istat, in Altopolesine, rappresentano che nel 2019 vivevano 242 ultrasessantacinquenni ogni 100 giovani tra gli zero e i 14 anni. 
Il Punto Sanità è costituito da otto ambulatori: attività di laboratorio analisi (punto prelievi) cardiologia, screening ginecologico, medicina legale, dermatologia, oculistica, neurologia, ortopedia. A queste attività si aggiunge la presenza dell’infermiere di famiglia, professionista con conoscenze e competenze specialistiche nelle cure primarie, formato per cogliere i bisogni dei pazienti e favorendo operativamente la continuità e l’adesione alle cure, la vicinanza domiciliare e la presa in carico attiva e costante del cittadino e della sua famiglia. 
Il centro ospita, con ingresso indipendente, i locali per il Suem 118 e l’area esterna per l’autoambulanza (h 24) e un locale per il servizio di continuità assistenziale, attivo sulle 24 ore. I due servizi comprendono gli alloggi per il personale. Gli ampi spazi del nuovo polo - 640 metri quadrati - sono dotati di nuova impiantistica e di un rinnovato sistema informativo: a disposizione dei cittadini una area per l’accettazione, e spazi per l’attesa con comode sedute. Dal prossimo gennaio entreranno in forma di medicina aggregata anche i medici di Medicina generale: l’Azienda Ulss 5, in questi mesi, è impegnata nell’acquisizione di personale per estendere l’offerta di prestazioni specialistiche. 
«L’area rivierasca altopolesana ove si trova il Punto Sanità di Castelmassa, si colloca in un territorio dalle particolari caratteristiche sociali e demografiche, con un significativo indice di invecchiamento della popolazione - afferma il direttore generale dell’Azienda Ulss 5 Polesana Patrizia Simionato -. Per queste persone, spesso fragili, è necessario che la rete di servizi socio assistenziali e sanitari, nel territorio, si integri ai percorsi garantiti dalle strutture ospedaliere. Questa integrazione è la riposta più articolata e completa ai bisogni espressi, e renderla più ampia, con servizi vicini agli anziani e alla popolazione fragile, rappresenta un importante traguardo etico e di fattiva sussidiarietà».

Ultimo aggiornamento: 16:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci