Latitante da 2 anni e mezzo per rapina e lesioni preso in officina mentre fa riparare l'auto

Sabato 11 Gennaio 2020

ROVIGO - Finisce la latitanza del condannato. L’uomo, nei cui confronti era stato emesso  un ordine di carcerazione dalla procura il 17 luglio 2019 (doveva scontare 2 anni e 21 giorni per rapina e lesioni aggravate in concorso commessi il 12 dicembre 2015 ai danni del titolare del negozio “ni hao” di rovigo)  si era reso irreperibile da mesi.

I carabinieri del nucleo investigativo , sono riusciti a rintracciare il “ricercato” in un’officina meccanica di Arqua’ Polesine  mentre stava tentava di far riparare un’auto: con la collaborazione di una pattuglia del Radiomobile soo riusciti a bloccarlo e trarlo in arresto. Si tratta di Ilie Fanica, 31 anni, romeno, domiciliato a Crespino, ora rinchiuso in una cella della casa circondariale di Rovigo.

Il trentunenne era accusato, in concorso con ad altri connazionali, di avere malmenato titolari e commessi del negozio gestito da cinesi per rubare un paio di jeans da 21 euro e 90 centesimi. Una rapina che era costata tre condanne. Nei guai erano infatti finiti tre romeni, tutti domiciliati a Crespino e dintorni: Gabriel Laurentiu Panduru, 40 anni, condannato a 3 anni e 2 mesi di reclusione, Ilie Fanica, appunto, e Florentin Cimpeanu, 29 anni, entrambi condannati a due anni.
 

Ultimo aggiornamento: 20:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA