Concerto nazi-rock il Giorno della Memoria: letame davanti al cancello

PER APPROFONDIRE: azzano decimo, concerto, letame, nazi rock
Il letame davanti al capannone dove si esibiranno i nazi - rock
AZZANO DECIMO - Concime organico, di fatto letame che si usa solitamente nei campi, è stato cosparso, nella notte, di fronte alla sede dell'associazione culturale che questa sera, sabato 27 gennaio, ospiterà un concerto filo nazista ad Azzano Decimo, proprio in concomitanza con la "Giornata della memoria" che ricorda le vittime della Shoah. Il materiale è stato cosparso trasversalmente alla stradina con cui si accede al capannone. La zona è presidiata da questa mattina da personale di Polizia e Carabinieri: nel pomeriggio è annunciato anche l'arrivo del reparto Mobile da Padova.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 27 Gennaio 2018, 14:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Concerto nazi-rock il Giorno della Memoria: letame davanti al cancello
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 33 commenti presenti
2018-01-28 00:59:19
Chi la fa....l'aspetti.
2018-01-27 22:07:02
mah
2018-01-27 21:52:19
come portare acqua al mare
2018-01-27 20:47:40
... cultura, dal latino coltivare - prendersi cura, per essa s'intendeva, almeno ai primi tempi la semplice " coltivazione del suolo ".. ecco chiarito l'arcano.. saputo ciò i valenti gogliardici novelli contadini hanno voluto partecipare alla buona pratica mediante l'apporto della materia organica in citazione.. attenti e meritevoli più di ogni aspettativa.. pensare che l'uomo abbia memoria è come credere che il coccodrillo pianga per le proprie vittime dopo averle ingoiate.. l'uomo non cambierà mai. è scritto nelle stelle e non da esso ..
2018-01-27 20:42:38
Ma qualcuno sa di che associazione culturale si sta parlando? Ben strana cosa. Con l'avvento nazista, la Germania ha perso il fior fiore dei suoi intellettuali e adesso addirittura i simpatizzanti vengono accolti in seno a "cultura". O il giornalista ha sbagliato termine, o c'è un po' di confusione.