Zanardi, si tenta il risveglio dal coma: ridotta la sedazione, ma «resta grave»

Giovedì 16 Luglio 2020
Zanardi, si tenta il risveglio dal coma. I medici: quadro neurologico resta grave

SIENA - I medici di Alex Zanardi hanno annunciato di aver «avviato in questi giorni, in accordo con la famiglia, la progressiva riduzione della sedo-analgesia» del paziente, ricoverato nel reparto di Terapia intensiva dell'Aou Senese. Lo comunica, in una nota, la direzione sanitaria dell'azienda ospedaliera di Siena. «Attualmente, rimangono stabili i parametri cardio-respiratori e metabolici, permane grave il quadro neurologico e la prognosi rimane riservata», evidenziano i medici che seguono il campione. Alex Zanardi - che vive da 15 anni a Noventa Padovana - è ricoverato in terapia intensiva in seguito all'incidente del 19 giugno scorso con la handbike contro un camion.

LEGGI ANCHE Zanardi, quadro neurologico ancora grave: da martedì ipotesi risveglio dal coma
LEGGI ANCHE Alex Zanardi, nuovo intervento per ricostruzione cranio-facciale: «Grave e sedato, ma stabile»
 

 

«In seguito alla riduzione della sedazione saranno necessari alcuni giorni per ulteriori valutazioni sul paziente da parte dall'équipe multidisciplinare che ha in cura l'atleta, per permettere ogni prosecuzione del suo percorso terapeutico e riabilitativo». I medici concludono: «Ulteriori informazioni sulle condizioni di salute di Alex Zanardi verranno diffuse la prossima settimana in accordo con la famiglia». 

Ultimo aggiornamento: 17 Luglio, 01:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA