Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Migliaia i fedeli arrivati a Padova per le celebrazioni di Sant'Antonio

Lunedì 13 Giugno 2022 di Redazione Web
La Basilica gremita per le celebrazioni di Sant'Antonio

PADOVA - Sono decine di migliaia i pellegrini arrivati a Padova per le celebrazioni di Sant'Antonio. Dopo due anni di stop a causa della pandemia è tornata sulle strade la tradizionale processione del 13 giugno. E vengono da tutta Italia, da tutto il mondo per festeggiare il patrono della città euganea, in Basilica fin dall'alba. Molti i camminatori e i viandanti che hanno terminato il loro viaggio venerando il Santo delle Genti, portato in processione dalla tradizionale Fiat Campagnola del II Reparto mobile della polizia di Stato di Padova. «Una grande emozione questo ritorno alla normalità della Basilica gremita già alle 5.30 di questa mattina sin dalla apertura - ha commentato il rettore, padre Antonio Ramina - Si respira un bel clima di coralità, di popolo in preghiera che si riunisce nel nome di Sant'Antonio nella speranza che possa essere segno di un ritorno alla normalità. Seppure non ai livelli pre-pandemia, sono tornate, in particolare nelle giornate di sabato 11 e domenica 12 giugno, le code per accedere alla Tomba e alla Cappella delle Reliquie, quest'anno riccamente allestita con la mostra "Con Gesù tra le braccia", che espone, sino al 9 ottobre la Tavola di Camposampiero restaurata e alcuni oggetti sacri delle ultime ore di vita di frate Antonio: la pietra su cui posò il capo, il cilicio, il saio. Qui, dall'inizio della cosiddetta 'tredicinà sono stati conteggiati 33.122 passaggi di quanti sono sfilati dinanzi al Mento, alla Lingua, al Dito e alle altre sacre reliquie custodite nelle antiche teche»». Oggi sono stati circa 4.367 i passaggi; si stima che entro stasera si arriverà ad un totale di oltre 40mila pellegrini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci