Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Investe due anziane e scappa, adesso è caccia al pirata

Sabato 5 Marzo 2022 di Lorena Levorato
Polizia locale

PADOVA - Anziane investite sulle strisce, fuori dalla chiesa, da un pirata della strada: una di loro lotta tra la vita e la morte. Sono disperate le condizioni di un’84enne travolta giovedì sera in via Pontevigodarzere. Grave anche l’amica che era con lei, ma non in pericolo di vita. L’incidente è avvenuto attorno alle 19 sull’attraversamento pedonale di via Pontevigodarzere che si trova tra la tabaccheria ed il Motoi Sushi. 

Le due anziane erano da poco uscite dalla chiesa dove avevano partecipato alla funzione del vespro. Avvicinatesi al passaggio pedonale, le due donne si sono prese a braccetto e insieme hanno iniziato ad attraversare la strada, quando sono state colpite in pieno da un pirata della strada. Dopo l’impatto violento, le anziane sono state sbalzate alcuni metri più avanti, cadendo rovinosamente a terra. 


LA TESTIMONIANZA
«Mia madre e la sua amica sono state centrate in pieno da un pirata – racconta Laura Gamba, la figlia di una delle due donne investite - Alcuni testimoni hanno riferito che l’auto era scura e che proveniva da Padova. L’automobilista è fuggito subito dopo il misfatto continuando probabilmente nella sua direzione come se nulla fosse, e senza prestare soccorso. Sono alla ricerca di qualcuno che possa avere delle informazioni in più da darci, in modo da poter così collaborare con le forze dell’ordine che ora visioneranno tutte le telecamere presenti nella zona, nella fascia oraria tra le 18.30 e le 19.10. La speranza è di riuscire a rintracciare l’auto e infine al pirata grazie alla targa». 


LA SITUAZIONE
A causa del violento impatto, la madre di Laura si trova ricoverata in terapia semintensiva e le sue condizioni sono molto gravi. I rilievi dell’incidete sono stati effettuati dalla Polizia locale. «Mia madre ha subìto fratture alle costole e alle vertebre, e si è anche formata una bolla d’acqua nei polmoni che ci fa molto preoccupare. È una donna in gamba, nonostante i suoi 84 anni: nei giorni della chiusura della scuola per il Carnevale era stata insieme a mia figlia. Spero davvero che venga identificato il pirata che, nella sua infinita codardia, ha commesso un grave crimine e si è lasciato dietro due vittime. Anche l’amica di mia mamma è grave anche se meno rispetto a lei: è probabile che la mamma le abbia fatto come da scudo nell’impatto con l’auto. Mi chiedo come si fa a investire due persone e andarsene così. È davvero un gesto da criminale». 


I SOCCORSI
Il primo a chiedere aiuto al 118 è stato un 14enne che si trovava alla fermata dell’autobus. «Desidero ringraziarlo di cuore. Mi hanno riferito che abita a Vigodarzere e che ha prestato i primi soccorsi a mia mamma e alla sua amica. Mi piacerebbe raggiungerlo di persona e di stringerlo in un abbraccio per il grande cuore e intelligenza con cui ha affrontato la situazione allertando i primi soccorsi. In questo fatto così triste e doloroso che si è accaduto, il gesto di questo ragazzino, che non si è perso d’animo e non si è voltato dall’altra parte, è la sola cosa bella che mi porto nel cuore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci