Confcommercio Veneto, tocca a Bertin: «La mia battaglia per i negozi dei piccoli centri»

Venerdì 24 Gennaio 2020
Patrizio Bertin

VENEZIA - Patrizio Bertin è il nuovo presidente di Confcommercio Veneto, il bellunese Paolo Doglioni è il nuovo vice presidente vicario. «Due sono le sfide principali che dobbiamo affrontare subito perché non c'è tempo da perdere, la crisi avanza: la prima è quella delle vendite online. Vogliamo parità di concorrenza, le multinazionali del web hanno una fiscalità più bassa e sono avvantaggiate - spiega il padovano Bertin -. L'altra grande sfida che vogliamo affrontare subito è la complicazione burocratica, a partire dallo scontrino elettronico. Le piccole attività nei paesi di tutto il Veneto non riescono più ad andare avanti perché non riescono a gestire queste innovazioni. E i sindaci dei piccoli centri ci chiedono aiuto perché la chiusura dei negozi nei piccoli centri è un problema grave per i cittadini, sono dei presidi sociali, di aiuto e sicurezza - spiega l'imprenditore che ha guidato la Confcommercio di Padova, 10mila iscritti -. Bolzano sta pagando gli esercenti perché rimangano aperti, noi non vogliamo questo ma chiediamo alle istituzioni un aiuto per poter rimanere aperti anche nelle piccole realtà. L'altra grande sfida è quella dei giovani: devono essere accompagnati a sviluppare delle nuove realtà commerciali anche con l'appoggio del nostro Confidi Veneto».
Bertin è stato eletto ieri all'unanimità dai presidenti delle associazioni territoriali. Sostituisce Massimo Zanon, per dieci anni alla guida dell'associazione regionale, una delle principali di Confcommercio (700mila iscritti circa in Italia).

Confindustria, nominati i tre saggi che sceglieranno il nuovo presidente: due sono veneti

CHI E'
Bertin, 63 anni, sposato, tre figli e una nipotina, attivo nel comparto del food dove ha sviluppato una catena di negozi, è alla guida della Confcommercio di Padova dal 28 aprile del 2014 ed è al suo secondo mandato. In precedenza era stato vicepresidente vicario con incarichi sia in Camera di Commercio (membro di giunta dal 2008 al 2013) che in Promex, l'azienda speciale per l'internazionalizzazione e la promozione.
CONSIGLIERE CARIPARO
Presidente del Faro per la ricerca scientifica Onlus che si occupa di reperire fondi per la ricerca biomedica, Bertin dall'anno scorso è consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e vicepresidente di Ebinter, l'Ente Bilaterale Nazionale.
«Ringrazio i colleghi presidenti ha detto Bertin nell'accettare l'incarico che hanno riposto fiducia nella mia persona e ringrazio l'amico Zanon per quanto ha saputo fare in questi dieci anni di presidenza, anni che hanno contributo a rafforzare il ruolo di Confcommercio dandole un indiscusso prestigio. Per parte mia vedrò di continuare sul solco da lui tracciato adeguando l'azione di Confcommercio Veneto alle mutate esigenze della rappresentanza categoriale».
«Buon lavoro al neo presidente Bertin ha dichiarato in una nota il presidente uscente Massimo Zanon un amico che, sono certo, saprà portare anche a livello regionale la sua competenza e la sua esperienza maturate in tanti anni alla guida dell'associazione di Padova. Gli passo il testimone, al termine dei miei due mandati. Per me è stata un'esperienza proficua e sono certo che il mio successore proseguirà all'insegna della continuità».

Ultimo aggiornamento: 11:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA