Elisabetta Alberti Casellati, chi è la nuova presidente del Senato

Elisabetta Alberti Casellati
PADOVA - Elisabetta Alberti Casellati, forzista della prima ora ed eletta al Senato lo scorso 4 marzo nel collegio uninominale di Venezia. Componente  appena dimessasi dal Consiglio superiore della magistratura, alla sua quinta legislatura a palazzo Madama e due volte sottosegretaria (alla Salute dal 2004 al 200e e alla Giustizia dal 2008 al 2011).

Nata a Rovigo nel 1946,  laureata in giurisprudenza e in diritto canonico nella Pontificia Università Lateranense, è stata ricercatrice universitaria per il settore scientifico-disciplinare di "Diritto canonico ed ecclesiastico" all'Università di Padova. È iscritta all'Ordine avvocati di Padova e vive nella città del Santo, dove ha iniziato la sua attività politica, e dove risiedono il marito e la figlia Ludovica, l'altro figlio Alvise è invece direttore d'orchestra e viaggia molto all'estero.

Eletta per la prima volta senatrice nel 1994 a Padova con Forza Italia, da 24 anni - salvo uno stop nel 1996 - è sempre stata rieletta in ogni tornata elettorale, fino alle dimissioni per incompatibilità con il ruolo nel Csm. Al suo ritorno in Senato, Casellati  diventerà la seconda carica dello Stato. Avvocato e docente universitario, ha aderito a Forza Italia fin dalla sua fondazione. Per il partito del Cavaliere è stata componente del Collegio nazionale dei probiviri, dirigente nazionale del Dipartimento sanità di Forza Italia e vice dirigente nazionale dei dipartimenti di Forza Italia. Nelle passate legislature, la senatrice ha ricoperto per Forza Italia il ruolo di segretario della Presidenza del Senato dal 21 marzo 2013 al 25 settembre 2014.

E' stata membro della giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari dal 7 maggio 2013 al 25 settembre 2014, membro della 1° Commissione permanente (Affari Costituzionali) dal 7 maggio 2013 al 12 marzo 2014, membro della 2° Commissione permanente (Giustizia) dal 12 marzo 2014 al 25 settembre 2014 e membro del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa dal 24 luglio 2013 al 25 settembre 2014. Il 15 settembre 2014 è stata infine eletta dal Parlamento membro del Consiglio Superiore della Magistratura in quota Forza Italia, dimettendosi quindi dalla carica di senatrice. Lo scorso 22 marzo, a seguito della nuova elezione al Senato, Elisabetta Casellati ha lasciato l'incarico al Csm per tornare a Palazzo Madama.

Oggi ovviamente è stata al centro di un'attenzione discreta, ma visibile a palazzo Madama per la terza votazione per l'elezione del presidente del Senato, carica per cui sono in rialzo le sue quotazioni dopo il vertice di centrodestra. A inizio seduta si è sistemata in prima fila fra i banchi di Forza Italia, rispondendo a qualche collega azzurro e stringendo qualche mano che le veniva tesa. In tailleur nero con pantalone, l'avvocatessa padovana, quando è venuto il suo turno (molto fotografata dalla tribuna stampa) è andata nella cabina posta davanti alla presidenza, ha depositato la scheda e si è poi allontanata dall'aula.

CAMERA - Anche il primo candidato presidente alla Camera era veneto doc, poi saltato per far posto a Roberto Fico: Riccardo Fraccaro, nato a Montebelluna, Treviso, ma trapiantato in Trentino dove si è laureato in giurisprudenza, Fraccaro ha iniziato il suo percorso con il Movimento nel 2010, quando fondò il Meetup di Trento. Si è distinto anche per la battaglia contro la costruzione dell'inceneritore di Trento.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 24 Marzo 2018, 10:33






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Elisabetta Alberti Casellati, chi è la nuova presidente del Senato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2018-03-25 19:25:24
suggerisco a tutti di andare su youtube a vedere un esilarante video nel quale Travaglio fa apparire questa signora per qual che è. Una figura di mediocre comparsa della corte di Berlusconi. Un'altra nullità...
2018-03-24 20:23:35
mi sembra bene...almeno E' veneta..
2018-03-24 20:08:43
Una che ha fatto assumere la figlia al senato e che ha certificato che Ruby Rubacuori ra nipote di Mubarak eche ha licenziato il Nodo Alfano...
2018-03-24 19:45:53
Una Veneta sulla seconda poltrona del Paese. Sarà contento il pensionato....
2018-03-24 21:11:54
Figurati l'unica Repubblica che riconosco è la Serenissima, poi sembra che la signora sia di origini calabresi.