La mamma del piccolo annegato si getta nel torrente per la disperazione, salvata dai vicini e ricoverata sotto choc

Martedì 9 Giugno 2020
1

GRANTORTO  (Padova) - Dramma nella tragedia: la mamma del piccolo annegato oggi nel Brenta, una 51enne nata in Marocco, ma da anni residente in Italia, distrutta dal dolore ha tentato di uccidersi gettandosi in un torrente.

La donna, N. B. F., madre di Aizza, si è  tuffata nelle acque gelide di un corso d'acqua di circa due metri di profondità che scorre vicino  alla propria abitazione. E' stata fortunatamente soccorsa in tempo dai parenti e dai vicini, poi soccorsa e  trasportata  in stato di choc all'ospedale di Cittadella.
 

 

Le cause del gesto - spiegano i carabinieri - sono riconducibili alla tragedia che ha visto vittima  il figlio.

Ultimo aggiornamento: 22:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA