Voce e violoncello, i video musicali di Benedetta con Hauser fanno milioni di ascolti sul web

Venerdì 10 Aprile 2020 di Michelangelo Cecchetto
Benedetta Caretta, giovane cantante di Carmignano di Brenta

CARMIGNANO DI BRENTA - Nel 2010, tredicenne, ha vinto la seconda edizione del talent di Canale 5 Io Canto, ricevendo una borsa di studio che l'ha portata a frequentare la prestigiosa scuola di canto e ballo New York Film Academy. Da quel momento è stato un crescendo per la carriera di Benedetta Caretta, padovana di Carmignano di Brenta, diplomata al liceo linguistico, laureata in canto jazz, al quinto anno di conservatorio oltre a uno studio costante anche di chitarra e pianoforte.

E ovviamente produzioni discografiche, concerti, eventi e partecipazione a trasmissioni televisive, ultima in ordine di tempo su Canale 5, il Muro di All Together come giudice in entrambe le edizioni. Tutto questo è ora sospeso, ma la musica non si ferma e non si ferma assolutamente nemmeno Benedetta che attraverso i social, 168 mila fan su Facebook, 231 mila su Instagram ed oltre 74 mila iscritti nel suo canale YouTube, continua a far sentire la sua voce e lo fa in modo particolare.

«Sto pubblicando quasi giornalmente dei video e spesso non si vede completamente il mio volto, questo perchè desidero che il pubblico si concentri più sull'ascolto che sulla mia immagine» spiega. Dallo scorso ottobre collabora con Stjepan Hauser componente del noto duo di violoncellisti 2 Cellos. «È avvenuto tutto per caso, abbiamo cominciato a fare dei video. Inconsueta per entrambi l'abbinata voce e violoncello con brani di vari generi. Il pubblico ha gradito subito, ci sono anche 100 milioni di visualizzazioni di un pezzo. Questo mi sta permettendo di farmi apprezzare anche all'estero. La scelta dei pezzi avviene sia su proposta dei fan che personale. In questo momento seguo soprattutto quelli che hanno messaggi positivi, che del resto è anche quello che sento in questo momento certo non facile. Vedo - sottolinea Benedetta - la positività dei social quando sono usati con intelligenza e soprattutto che la musica è in grado di emozionare in tutte le situazioni e fare compagnia. Essere in casa, avere tempo, ci permette di ascoltare con più attenzione ed apprezzare».
 

Ultimo aggiornamento: 18:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA