Babygang albanese: arrivati in Italia minorenni e cresciuti nei nostri centri

Babygang albanese: arrivati in Italia
minori e cresciuti nei nostri centri

di Marina Lucchin

PADOVA - Si trovavano al bar, bevevano uno spritz, poi si dividevano in gruppetti e andavano a svaligiare degli appartamenti. La baby gang italo-albanese, specializzata nel depredare appartamenti, era organizzatissima: c'era chi faceva il palo, chi si intrufolava nelle case per fare razzia, chi andava a seppellire il tesoro lungo l'argine del Bacchiglione in zona Bassanello e chi, infine, vendeva il bottino nei compro oro padovani o nei campi rom milanesi. Da novembre scorso a oggi sono stati accertati almeno 50 colpi, ma gli investigatori stanno indagando su altrettanti ulteriori casi, riconducibili sempre al gruppo di giovanissimi, dai 17 ai 26 anni che agivano anche più volte al giorno, tutti i giorni.

Ieri mattina all'alba la polizia, a conclusione di un'indagine coordinata dal sostituto procuratore Sergio Dini, ha eseguito nove ordinanze di custodia cautelare in carcere e due agli arresti domiciliari (altre tre sono state disposte), firmate dal gip Cristina Cavaggion, nei confronti dei membri della banda. In carcere è finito anche un minorenne, su richiesta del sostituto procuratore del Tribunale dei Minori di Venezia Giulia Dal Pos, con ordinanza firmata dal gip, Valeria Zancan. Alla fase esecutiva delle misure cautelari hanno partecipato agenti della squadra Mobile, coadiuvati da colleghi della Digos e del commissariato Stanga, unitamente a colleghi del Reparti prevenzione crimine e della polizia scientifica.

La quasi totalità degli indagati proviene dalla cittadina albanese Laç e sono arrivati in Italia come minori non accompagnati quando avevano tra i 15 e i 16 anni.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 8 Giugno 2017, 09:14






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Babygang albanese: arrivati in Italia minorenni e cresciuti nei nostri centri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 32 commenti presenti
2017-06-08 20:54:55
L'italia sta diventando, anzi lo e' gia', la culla e lo svezzamento dei delinquenti stranieri, e' l'allevamento dei balordi e dei delinquenti che trovano terreno fertile dove poter fare cio' che vogliono impuniti, vendono qui fin da piccoli appositamente proprio perché quello che fanno in italia non si puo' fare altrove senza pagare pena, grazie ai cattocomunisti buonisti italiani che dietro il falso pretesto dell'accoglienza stanno distruggendo il paese, ma cio' che mi schifa ancora di piu' e' l'ottusita' di certi italiani che continuano a dare il voto a questi "assassini" in ordine alla distruzione della nostra cultura, sicurezza, tradizioni e di molte altre cose che sono all'odine del giorno.
2017-06-09 10:02:39
@ I comunisti italiani hanno bisogno di una ideologia. Caduta e persa quella del '' sol dell'avvenire'' e la speranza che i Soviet arrivassero in italia,adesso si attaccano a qualsiasi surrogato ,sia anche l'Islam,purche' sia '' esotico''. Ecco quindi la benevolenza ,il buonismo,la fratellanza universale (tutte bojate) nei confronti di chiunque arrivi. Essendo il partito la luce,il faro di riferimento,militanti e votanti approvano,e i catto non avendo idee proprie si accodano,quindi catto+comunisti= PD .
2017-06-08 18:52:34
Egregio franco 55, quello che lei auspica c'è già ed è il M5S. Un partito-non partito rapresentato e votato da gente come lei ed io che non credono più da anni ai partiti tradizionali sempre più impegnati a salvaguardare se stessi e chi gli gira attorno !!!
2017-06-08 20:55:30
Si! Come l'Italia dei valori,Capanna,i Verdi,i Radicali...ecc...
2017-06-08 17:50:31
Secondo la CGIA di Mestre dal fino al 2 giugno abbiamo lavorato x pagare le tasse a questo stato,benissimo ! pero' io credo che dal 3 giugno lavoreremo x pagare il soggiorno ai profughi, ai clandestini, ai parassiti ed alle migliaia di minori stranieri non accompagnati,che ormai tutto il mondo ci invia !