Cisterna sbanda, travolge autocarro e poi esplode: carbonizzato l'autista e un ferito

Martedì 10 Dicembre 2019
28

PADOVA - Un quarto d'ora dopo la mezzanotte i vigili del fuoco sono intervenuti in autostrada A4 tra i caselli di Padova Est e Ovest al km 361 per l'incendio di autocisterna di liquidi infiammabili che prima ha investito la segnalazione stradale e un autocarro della manutenzione stradale: un morto e un ferito. La vittima, che è il conducente della cisterna che è esplosa, si chiama Zoran Slavulijca, un bosniaco di 51 anni.

 

 

L'autocisterna slovena stava procedendo in direzione Milano quando per cause di accertamento da parte della polizia stradale ha prima urtato un carrello di segnalazione lavori e poi un camion di alcuni operai che stavano effettuando dei lavori lungo l'autostrada per poi incendiarsi. I vigili del fuoco arrivati da Padova, Vicenza e Venezia con 8 squadre e 22 operatori coordinati dal funzionario di guardia sono riusciti a spegnere le fiamme dell'autocisterna che trasportava gasolio.

Spento l'incendio si è rinvenuto il corpo carbonizzato dell'autista. Dei sette operai autostradali presenti, ferito solo l'autista dell'altro autocarro. L'uomo è stato preso in cura dal personale del suem 118 e portato in ospedale. Nelle operazioni di soccorso è rimasto ferito ad un braccio anche un vigile del fuoco, scivolato per terra a causa del manto stradale reso scivoloso dal gasolio, pure lui è stato portato in ospedale per altri accertamenti. Sul posto la polizia stradale e il personale di autostrada. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate dopo circa 4 ore.

Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre, 13:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA