Viabilità, risparmio energetico e territorio: il Comune prepara i progetti

Mercoledì 13 Gennaio 2021 di Eleonora Scarton

BELLUNO - Avere progetti pronti quando escono bandi e linee di finanziamento ad hoc; è l’obiettivo dell’amministrazione comunale di Pedavena che grazie ad un finanziamento di 150mila euro si accinge a far redigere tre progetti su altrettanti temi fondamentali: sicurezza stradale, riduzione del rischio idrogeologico e l’miglioramento energetico degli edifici scolastici. «Grazie ad un contributo ministeriale di circa 150mila euro il Comune può finanziare tre progetti per il 2021 – spiega il sindaco di Pedavena Nicola Castellaz -. Progettare significa programmare, poter cioè iniziare un percorso di sviluppo e di studio e farsi trovare pronti nel momento di uscita di bandi specifici. Idrogeologico, viabilità ed efficientamento energetico sono i filoni finanziati». 
LA VIABILITÀ
Uno dei temi strategici è la sicurezza stradale. «Grazie al finanziamento verrà ora avviatas un’analisi generale di tutta la viabilità comunale che permetterà di individuare gli interventi urgenti e quelli che invece possono aspettare», spiega l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Bertelle. Nel mirino dunque le condizioni delle strade comunali. Il tutto finalizzato a garantire la sicurezza per chi si trova a percorrere le strade. «Con questa progettazione il Comune disporrà di un ordine prioritario d’intervento, di un’analisi economica e di una tipologia di interventi, in vista di bandi o linee di finanziamento che potranno presentarsi». Una mappatura che si è resa ancor più necessaria in questi ultimi anni a seguito di una serie di eventi, Vaia in primis, ma anche le abbondanti piogge che hanno caratterizzato i mesi scorsi, e che hanno confermato le fragilità della viabilità. 
RISPARMIO ENERGERTICO
Focus sulla scuola media. «Si tratta dell’intervento conclusivo della riqualificazione complessiva della scuola (sono attualmente in corso i lavori di adeguamento sismico) – prosegue Bertelle -. Con il finanziamento verrà fatta la progettazione che riguarda la sistemazione dal punto di vista energetico di tutto l’involucro (dalle murature al rifacimento della copertura) con interventi che dovranno essere eseguiti per dare maggior confort ambientale ma anche per ridurre i costi». 
DIFESA IDROGEOLOGICA 
L’ultima progettazione è relativa alla sistemazione idrogeologica della parte ovest di Pedavena. «Dalla piazza verso l’abitato di Sant’Osvaldo si sono verificate criticità causate da una rete idrica fragile e non adeguata. Il Comune ha quindi dato mandato ad un ingegnere idraulico per uno studio sulla situazione e poi sulle soluzioni da adottare per risolvere o comunque mitigare l’incidenza in caso di forti precipitazioni, che sono sempre più frequenti».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA