Lasciano il lavoro e girano il mondo con il figlio piccolo: «È fantastico»

Lasciano il lavoro e girano il mondo con il figlio piccolo: «È fantastico»

di Alessia Trentin

BELLUNO - Hanno girato il mondo per sei mesi. Poi sono tornati. Forse ripartiranno. Licenziarsi e viaggiare è il sogno di tanti. Francesca, Jacopo ed Elia l'hanno fatto. Sessantun anni in tre, tanto entusiasmo, due lauree, un budget di 10 mila euro, un itinerario studiato nei dettagli per tre anni e una passione sfrenata per il viaggio, l'avventura e le culture straniere. Così, con tre zaini e un peso complessivo di oltre 70 chili, poche mutande, qualche pantalone, due o tre t-shirt, i giochini e un kindle, il 2 settembre Francesca Stragà, Jacopo Emma e il piccolo Elia, quattro anni, sono partiti. «Abbiamo venduto l'auto, perché non ci sarebbe servita, e ci eravamo posti un budget di 10 mila euro per girare 12 mesi racconta Francesca, 25 anni e una laurea in medicina, mentre lui è un educatore -. L'idea di fondo era quella di trascorrere tanto tempo con Elia, di seguirlo da vicino nella crescita. Ci siamo chiesti, se possiamo viaggiare e vivere con 1200 euro al mese perché non farlo? Così siamo partiti. Ma prima abbiamo pianificato il tutto per tre anni». E adesso? «E' stato fantastico, lo rifaremo subito».
 

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 26 Marzo 2018, 08:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lasciano il lavoro e girano il mondo con il figlio piccolo: «È fantastico»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-03-26 20:52:02
E adesso che sono tornati sono senza lavoro e senza auto,contenti loro!!!E tira la cinghia!! Auguri..
2018-03-26 16:03:27
Giro il mondo in lungo e in largo da 30 anni. Smettetela con questa baggianate. In 3 persone con 10 mila euro di viaggi ne fai uno solo e anche anche. E poi ti tocca tornare a casa a leccarti le ferite. Non siamo mica fessi a credere a queste pifferate.
2018-03-26 14:29:30
Appena trovera' una morosetta, forse il pupo diventato adolescente dimentichera' l'avventura e forse accusera' i genitori di averlo distolto dal gruppo dei coetanei..forse diventera' discotecaro o pantofolaio.
2018-03-26 13:36:43
Beato chi puo'permetterselo...complimenti ed auguri.
2018-03-26 12:28:06
il sogno della vita ... avere la pensione a 20 anni e fino a 30-40 poi, lavorare fino alla morte (con la clausola di non suicidarsi).