Lunedì 9 Settembre 2019, 09:40

Ulss a caccia di medici: 10 bandi per trovare 26 dottori

PER APPROFONDIRE: bando, lavoro, medico
Ulss a caccia di medici: 10 bandi per trovare 26 dottori

di Alessia Trentin

BELLUNO - Settembre tempo di assunzioni. L'Usl 1 Dolomiti è alla ricerca di 26 medici, destinati al San Martino e al Santa Maria del Prato. Sono 10 gli avvisi di ricerca personale, per una due o anche 5 unità, pubblicati in queste ore all'albo pretorio dell'azienda sanitaria. C'è anche la comunicazione di un'assunzione, solo una però a fronte di quasi una trentina di posti vacanti. Con contratto a tempo indeterminato entrerà in servizio all'ospedale del capoluogo un medico nella disciplina dell'apparato respiratorio: Cristina Avoscan, nata ad Agordo nel 1982. Se dovesse rinunciare, il posto andrebbe alla decima candidata in graduatoria, una dottoressa di Dolo. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ulss a caccia di medici: 10 bandi per trovare 26 dottori
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-09-15 17:32:46
Si studia in inglese anche per essere sempre aggiornati nel mondo della ricerca, procurarsi testi in pdf a pagamento o gratis senza attendere traduzioni che arrivano uno o due anni dopo la prima pubblicazione...e per acquisatre libri di testo in lingua "universale".Pure per leggere direttamente i manuali di nuovi macchinari..o nuovi farmaci. A noi sutdentelli liceali con massimo latino,greco, francese, inglese , alcuni ordinari consigliavano libri di matematica in"russo",o polacco, o giapponese.. ovvero neppure sapevano che studenti avessero di fronte, vivevano in un modo surreale.
2019-09-11 21:09:15
Avanti di questo passo e la Sanità sara' solo un bel ricordo.
2019-09-09 16:34:48
Togliendo tutte le agevolazioni fiscali sulle prestazioni privatistiche si avrebbero piu' medici disposti a lavorare nel pubblico?
2019-09-10 07:32:44
Non so se hai seguito il boom che hanno avuto in Italia i corsi di laurea in medicina tenuti completamente in lingua inglese. Quei ragazzi nel 90% dei casi andranno direttamente a lavorare all'estero, con maggiori gratificazioni professionali ed economiche. Lo stato paga la loro formazione e altre nazioni se la godranno. Se dopo 10 anni di scadenza il rinnovo del contratto dei medici ospedalieri prevede il raddoppio dell'indennita' notturna che passa da 50 a 100 euro LORDI a notte (in pratica lavori da solo 12 ore a 4 euro netti l'ora di bonus, rischiando ad ogni turno un'aggressione fisica che restera' sostanzialmente impunita) quando riuscirai ad attrarre il personale ?
2019-09-10 12:10:11
Non c'e' dubbio che il problema esiste ma non credo si possa arrivare ad un'asta a livello mondiale per accapparrarsi i medici! Chi studia nel pubblico e poi va a creare beneficio all'estero dovrebbe essere obbligato a rifondere tutti i costi supportati dallo stato; la vedo dura! Vedo solo la possibilita' di eliminare il numero chiuso per avere piu' medici! Certo, potrai obbiettare che medici poco pagati sono anche poco motivati, ma rimarcherei il fatto che il settore giustizia e politica in italia sia piu' pagato di tanti altri paesi ma non e'affatto piu' efficiente