Una volta tanto parliamo di calcio. La Juve è troppo forte? No, il problema è la rassegnata inferiorità degli avversari

PER APPROFONDIRE: calcio, juve
Caro direttore, 
ogni domenica ci conferma che la Juventus è la squadra padrona assoluta del Campionato. Il Napoli e le altre disputano una serie che io chiamo A2, non ci si può fare niente. Però giornata dopo giornata mi sono reso conto che la Juventus è amata dagli arbitri in maniera morbosa. Contro la Spal la Juventus ha commesso oltre venti falli, alcuni molto pesanti ma non sanzionati dall'arbitro che alla fine, ha ammonito anche uno juventino, così nessuno ha niente da dire. Caro Direttore sono convinto che se al posto del Napoli ci fosse stata la Juventus, il nettissimo rigore contro il Chievo sarebbe stato assegnato. W la Juventus, il 37° scudetto è già stato scritto, ma la Champions, mi dispiace, è un'altra storia.


Emiliano Andreis
Padernello (Tv) 


Caro lettore,
sul particolare e un po' perverso rapporto che lega al calcio la maggioranza degli abitanti del nostro Paese, vale sempre ciò che disse Winston Churchill: «Gli Italiani perdono le guerre come se fossero partite di calcio e le partite di calcio come se fossero guerre». Se ne deduce che sarebbe buona regola, per chi fa un lavoro come il mio, starsene alla larga dai commenti e dalle dispute calcistiche. Perché se, come si usa dire, lo sport unisce, in Italia il calcio e il tifo pallonaro invece dividono. Assai più della politica e delle religioni. Ma, come si sa, ogni regola esiste percé ci possano essere delle eccezioni. E dunque corro il rischio di crearmi qualche nemico in più e rispondo alla sua lettera. Dirò subito che concordo con molte delle sue considerazioni. Ma penso che il problema del nostro calcio oggi non sia lo strapotere (per ora) indiscusso della Juventus né tantomeno quello che lei definisce, forse con eccessiva partigianeria, «l'amore morboso degli arbitri» per i bianconeri. Ciò che rischia di rendere mestamente noiosa e ripetitiva la nostra Serie A, è la perdurante inferiorità e la rassegnata debolezza degli avversari della Juventus. Che ormai sembrano accontentarsi di scendere in campo per contendersi il secondo o il terzo posto del campionato. Mentre i loro tifosi sperano almeno di poter continuare a gioire per le sconfitte dei bianconeri in Champions. Magra e un po' triste consolazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 28 Novembre 2018, 13:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Una volta tanto parliamo di calcio. La Juve è troppo forte? No, il problema è la rassegnata inferiorità degli avversari
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 31 commenti presenti
2018-11-29 20:57:06
A tutti gli rubentini che continuano a chiamarci prescritti voglio ricordare la cronaca del 2007. Dalla Repubblica :“ La Juve piange, ma Guariniello non può ridere. E' quanto ha di fatto stabilito ieri la Seconda Sezione Penale della Corte di Cassazione, chiamata ad esaminare il ricorso presentato dalla Procura Generale di Torino in merito al processo doping che vedeva alla sbarra la Juve. Ma cos'ha deciso la Suprema Corte? Ha annullato senza rinvio la sentenza di secondo grado della Corte d'Appello di Torino che il 14 dicembre 2005 aveva assolto l'ormai ex amministratore delegato bianconero Antonio Giraudo e il responsabile del settore medico Riccardo Agricola. A salvare i due imputati dall'accusa di doping e di frode sportiva interviene però la “PRESCRIZIONE” che estingue il reato.” Per cui in quel Periodo eravate già in serie B non voglio pensare,
2018-11-29 12:40:44
Ecchissenefrega del calcio!!! A me e ai veneti intelligenti interessa l´Indipendenza del Veneto.
2018-11-28 23:12:43
Attualmente non c'e' dubbio che la juve sia la squadra piu' forte, ma quando non era cosi', arrivavano gli aiutini. Per esempio: io ricordo solo tre casi nel campionato italiano in cui un arbitro non abbia assegnato un gol dopo che il pallone era entrato di circa mezzo metro: tutte e tre le volte contro la Juve, segnati da Udinese, Empoli e piu' di recente Milan. Ricordo anche UN solo caso in cui una squadra di calcio con le sue proteste sia riuscita farsi annullare un gol contro VALIDO: in un Catania-Juve pochi anni fa. Ovviamente il gol era del Catania. E questi sono solo i casi piu' clamorosi.
2018-11-29 10:08:38
Altro antijuventino ahaha siete come la gramigna.
2018-11-29 15:03:16
si , ma siamo tutti incensurati.....