Bella Thorne hackerata, online le sue foto nuda rubate: lei sbotta e pubblica tutto

PER APPROFONDIRE: bella thorne, foto, hackerata, nuda
Bella Thorne hackerata, online le sue foto nuda rubate: lei sbotta e pubblica tutto

di Simone Pierini

Bella Thorne hackerata. Sul web sono spuntate delle sue foto intime, in cui appare completamente nuda, rubate dal suo smartphone. Le aveva condivise in messaggi privati su Snapchat a un suo ex fidanzato e ora sono diventate di dominio pubblico. E l'ex stellina della Disney, furiosa per l'accaduto e per non riuscire a bloccare la diffusione delle immagini sui social, ha deciso di pubblicare tutto lei stessa. Lo ha fatto anche per bloccare il ricatto hard che aveva subito. Le hanno chiesto soldi in cambio del silenzio. 




 A denunciare tutto è anche l'attuale compagno di Bella Thorne, Benjamin Mascolo«Per chi non lo sapesse. La mia ragazza sono giorni che piangeva ed era depressa perché un hacker è entrato nel suo account Snapchat e ha rubato materiale intimo e privato, ricattandola chiedendo soldi in cambio di non pubblicare le foto su internet», scrive in un primo tweet. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Pix u send to ur bf 😤😤

Un post condiviso da BELLA (@bellathorne) in data:



«Ha contattato la polizia e suoi avvocati - aggiunge - i quali hanno iniziato a indagare ma hanno anche spiegato che in questi casi è praticamente impossibile impedire la diffusione del materiale. Ha deciso quindi di pubblicare lei stessa uno screen per non lasciare il potere di poterla sfruttare in mano a uno stronzo infame e criminale. Sono molto orgoglioso di lei perché penso sia una decisione saggia per quanto difficile e dolorosa, lei come tante altre ragazze è una vittima e ha fatto bene a ribellarsi»
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 16 Giugno 2019, 10:51






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bella Thorne hackerata, online le sue foto nuda rubate: lei sbotta e pubblica tutto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-06-16 15:15:48
Ha seguito i consigli di un noto critico d'arte italiano.. invece di tentare inutimente di blocccare, essere i primi a divulgare o lasciar fare...tanto nel campo non ci sono novita'..da millenni.