Maltempo in tutta Italia, tromba d'aria in Sardegna, scuole chiuse nel Napoletano

Mercoledì 14 Ottobre 2020

Ondata di maltempo in tutta Italia, a esclusione della Rivera Adriatica. Scuole chiuse in molti comuni campani e allerta in 5 regioni. Un'ampia area depressionaria posizionata su gran parte dell'Europa continua a determinare una fase di maltempo anche sul nostro Paese con precipitazioni diffuse e un generale rinforzo della ventilazione. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che estende quello diramato nella giornata di ieri. 

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it). 

L'avviso prevede dalla tarda serata di oggi, mercoledì 14 ottobre, precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Toscana e Campania, in estensione, dalla notte, dapprima sulla Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e successivamente a Sicilia, specie settore sud-orientale, Basilicata, specie settore tirrenico, Calabria e Puglia meridionale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. 

EVACUATE ABITAZIONI A SARNO

Il sindaco di Sarno (Salerno), Giuseppe Canfora ha disposto a scopo precauzionale l'evacuazione delle abitazioni poste in via Bracigliano, ponte Santa Lucia, via Nunziante zona Pedemontana, vico I e II San Sebastiano, area che fu interessata da consistenti colate di fango durante l'ultima forte ondata di maltempo nelle settimane scorse. Il Comune ha allestito un centro di accoglienza nella scuola Baccelli per chi non avesse possibilità di essere ospitato da amici o parenti. Dalle 18 di oggi e fino alla stessa ora di domani è in vigore su quasi tutta la Campania l'allerta meteo di colore arancione. Per questo motivo a Sarno e Nocera Inferiore i rispettivi sindaci hanno disposto per domani la chiusura di tutte le scuole.

GIOVEDI' A VENEZIA TORNA L'ACQUA ALTA

 

Archiviata con successo la 'primà con l'acqua alta di sabato 3 ottobre, il Mose tornerà a sollevarsi domani per proteggere Venezia da una nuova punta di marea, +135 centimetri, attesa per le 10.40. L'ordinanza della Capitaneria per il blocco della navigazione in laguna è pronta, e tutto dovrebbe prendere il via alle 8 di domani. Il Provveditorato alle Opere pubbliche - che con la struttura del Commissario straordinario sovrintendente alle operazioni - ha monitorato le carte meteo a lungo, poi, pur con un'incertezza sul picco, che potrebbe fermarsi più in basso, ha deciso che le 78 paratoie alle 3 bocche di porto si alzeranno per fermare l'ingresso del mare in laguna.

A seguito dell'avviso meteo ARANCIONE della Protezione civile regionale valido per 24 ore, dalle 18 di oggi e fino alle...

Pubblicato da Comune di Napoli su Mercoledì 14 ottobre 2020

 

Previsti, inoltre, venti da forti a burrasca dai quadranti meridionale su Abruzzo, Molise e Campania, con possibili mareggiate sulle coste esposte. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per le giornate di domani, giovedì 15 ottobre, allerta arancione su gran parte della Campania, per la giornata di domani l'allerta arancione sarà anche sulla Puglia meridionale, sui settori appenninici dell'Abruzzo, sul territorio del Lazio e sul Veneto meridionale. Allerta gialla su gran parte del Paese.
 

TROMBA D'ARIA AD ALGHERO

 

A causa del maltempo che si sta abbattendo sul nord della Sardegna, dove è stato anche prorogato lo stato di allerta meteo, una tromba d'aria si abbattuta su Alghero. Particolarmente colpita la zona tra Carrabufas e Surigheddu, dove ha abbattuto alberi e pali della rete elettrica e scoperchiato i tetti di quattro abitazioni. I vigili del fuoco sono intervenuti per mettere in sicurezza le aree dove sono stati registrati danni. Sul posto per la conta dei danni anche la polizia locale di Alghero, la protezione civile comunale, l'Enel, la polizia e i carabinieri.

Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre, 07:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA