Afghanistan, Renzi: stiamo valutando di prolungare la permanenza dei nostri soldati

Venerdì 16 Ottobre 2015
16
L'Italia sta «decidendo in queste ore» quale posizione tenere in Afghanistan. A dirlo, in un passaggio del suo discorso all'Università di Venezia, è il premier Matteo Renzi che ha fatto esplicito riferimento all'annuncio di giovedì di Obama. «Avete sentito tutti cosa ha detto il presidente Obama», ha aggiunto. Sono 750 i soldati italiani tra Kabul e Herat.



«Penso che nelle prossime ore - ha ribadito Renzi - ci saranno delle decisioni. Stiamo ragionando sull'ipotesi di proseguire nel nostro impegno». «Noi abbiamo scenari di guerra molto complicati. Ieri Ban Ki-Moon era alla Camera, ha fatto un intervento molto ampio su tutto ciò che facciamo. L'Italia è un grande paese». «Se l'impegno americano in Afghanistan prosegue penso sia giusto anche da parte nostra ci sia un impegno. Stiamo ragionando sull'ipotesi di proseguire nel nostro impegno», sottolineato infine.



Ma le parole del premier sono destinate a creare dibattito. «Il Presidente del Consiglio dei ministri protempore Renzi non può decidere su una ulteriore permanenza dei nostri militari in Afghanistan senza passare per le Aule del Parlamento. Lo sappia», interviene subito Sinistra Ecologia Libertà.
Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre, 09:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA