Piacenza, Elisa aveva detto a Massimo di essere gay

Piacenza, Elisa aveva detto a Massimo di essere gay

di Alessia Strinati

Elisa Pomarelli è stata strangolata da Massimo Sebastiani, suo amico, poi è stata gettata in una scarpata in mezzo al bosco. Questo è quello che ha raccontato il 45enne di Piacenza dopo essere stato arrestato dai carabinieri, ma sul caso emergono altri dettagli che lo rendono ancora più agghiacciante.

Piacenza, la follia di Sebastiani: ha dormito vicino a Elisa dopo averla strangolata

Massimo non avrebbe accettato il rifiuto di Elisa, che era omosessuale, e che non avrebbe mai potuto avere una relazione con lui non essendo attratta dagli uomini. Sebastiani aveva accettato che tra loro restasse solo un'amicizia ma la 28enne era diventata un'ossessione, un punto fisso che l'ha spinto addirittura ad ucciderla. Pare inoltre che dopo averla uccisa l'uomo abbia vegliato per ore il cadavere, stendendosi accanto a lei e tenendola stretta.

A raccontare questi dettagli è stato proprio Sebastiani, ora in carcere nella sezione protetta per timore che possa commentare un gesto estremo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Settembre 2019, 15:36






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Piacenza, Elisa aveva detto a Massimo di essere gay
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-09-11 16:51:37
secondo me l'omosessualità è una caratteristica del mondo moderno ed il fatto di dire che sia normale non farà altro che aumentarne il numero. io sono un po' all'antica, nel tuo letto fai quello che vuoi, ma il matrimonio appartiene solo alle coppie etero
2019-09-11 17:41:30
@Italianoduro: Ale'. 50 anni di lotta per la dignita' buttati nel cesso! Complimenti, ogni parola del suo post e' sbagliata e confutata dai fatti. Informarsi no, eh?
2019-09-13 07:58:42
50 anni di sgangherati tentativi di rendere normale ogni cosa hanno portato la civiltà al lumicino, e sono proprio i fatti a dimostrarlo. Ah preciso che i fatti vanno capiti e non supinamente accettati.
2019-09-11 19:04:54
Io sono del parere che ogni cittadino di questo Paese,se paga le tasse e contribuisce al benessere della società,debba accedere all'Istituto del matrimonio con tutti i doveri e i diritti che ne conseguono.No a cittadini di serie B.
2019-09-11 13:59:44
Piacere, sono gay.