Laura Ziliani, le intercettazioni tra Mirto e le figlie: «Fatevi vedere preoccupate»

Da Eleonora Daniele le intercettazioni dell'inchiesta sul delitto di Laura Ziliani che ha portato all'arresto di tre persone, le figlie Silvia e Paola e il fidanzato

Lunedì 27 Settembre 2021
Laura Ziliani, a Storie Italiane le intercettazioni tra Mirto e le figlie: «Fatevi vedere preoccupate»

A Storie Italiane le intercettazioni dell'inchiesta sul delitto di Laura Ziliani che ha portato all'arresto di tre persone, le figlie Silvia e Paola e il fidanzato di una delle due Mirto. La donna era un ostacolo al raggiungimento dei loro obiettivi. L'ex vigilessa è stata drogata e soffocata nel sonno. Il "trio criminale" - così sono stati definiti i tre - avrebbero messo in atto un piano per ottenere l'eredità.

Laura Ziliani «stordita dai farmaci e soffocata con il cuscino»: così le figlie hanno ucciso l'ex vigilessa

 

Laura Ziliani, il caso a Storie Italiane

Secondo gli esperti presenti in studio, dalle intercettazioni mandate in onda emerge il profilo di un manipolatore, Mirto, che suggeriva alle due sorelle di farsi vedere in giro per le strade di Temù e di mostrarsi preoccupate. Sembra, inoltre, che Mirto avesse una relazione anche con l'altra sorella. Sarebbe stato lui a gestire gli affari di famiglia dopo la scomparsa di Laura.

 

Laura Ziliani, le intercettazioni a Storie Italiane

C'è anche l'intercettazione della telefonata in cui Silvia denuncia la scomparsa della donna, mentre la deposizione rilasciata è fin troppo carica di dettagli e lascia pensare alla premeditazione. «Sembra un copione, dettagli inventati di sana pianta», sottolinea la conduttrice Eleonora Daniele. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 13:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA