Alice Neri, trovata carbonizzata nel bagagliaio dell'auto: indagati il marito e un amico, è l'ultimo che l'ha vista

Le due persone sono a piede libero e l'iscrizione è un atto in vista di alcuni accertamenti che devono essere fatti con le dovute garanzie,

Lunedì 21 Novembre 2022
Alice Neri, trovata carbonizzata nel bagagliaio dell'auto: indagati il marito e un amico, è l'ultimo che l'ha vista

Due persone sarebbero state iscritte nel registro degli indagati per la morte di Alice Neri, 32 anni, trovata morta carbonizzata dentro un'auto a Concordia (Modena) venerdì sera. Sarebbero il marito e un amico della donna, come riporta il Corriere della Sera. Di lei si erano perse le tracce due giorni fa. La donna è originaria di Ravarino, sempre nel Modenese. Le due persone sono a piede libero e l'iscrizione è un atto in vista di alcuni accertamenti che devono essere fatti con le dovute garanzie, mentre proseguono le indagini dei carabinieri del nucleo investigativo di Modena, coordinati dal pm Claudia Natalini, per far luce sul contesto di vita e sulla dinamica della morte della donna. 

Alice Neri, è della 32enne il corpo carbonizzato trovato nel portabagagli di un'auto a Modena: era scomparsa due giorni fa

Chi sono gli indagati

Nicholas Negrini, marito di Alice e padre della loro bambina di quattro anni, è stato sentito a lungo in caserma. Era stato proprio lui a denunciare la scomparsa della moglie giovedì, non vedendola rientrare a casa dopo il lavoro. «Avevo paura che avesse fatto un incidente», aveva spiegato ai carabinieri. L’altra persona sulla quale è rivolta l’attenzione è un amico della 32enne, convocato in caserma già venerdì sera. Sarebbe lui l’ultimo ad averla vista. La 32enne lavorava per l’impresa di pulizie «Sun Flower» insieme alla madre, mentre il marito Nicholas è un grafico.

I due vivevano a Rami (frazione di Ravarino) dal 2015, in via della Costituzione, nell’abitazione in cui ieri i militari hanno effettuato un secondo sopralluogo dopo quello di sabato per sequestrare alcuni effetti personali e un computer che verrà analizzato per individuare eventuali elementi utili. Sono stati poi acquisiti tutti i filmati delle videocamere di sorveglianza della zona per ricostruire gli ultimi movimenti della donna a bordo della sua utilitaria nel cui bagagliaio è stata poi ritrovata carbonizzata. Sarà fondamentale capire se compiendo quel tragitto Alice, in auto, fosse da sola o in compagnia di qualcuno. 

 

Ultimo aggiornamento: 13:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA