Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giovanni muore a 21 anni in un incidente in moto il giorno della Maturità: la tragedia davanti alla fidanzata

Il padre: «Ti ho e ti abbiamo amato tutti, anche coloro che non hanno avuto la fortuna di averti avuto come figlio. Ciao Gio, un immenso bacio»

Venerdì 1 Luglio 2022 di Redazione Web
Giovanni muore a 21 anni in moto il giorno della sua Maturità: la tragedia davanti alla fidanzata

Giovanni Gandolfi, ventuno anni di Crespellano, piccolo comune della provincia di Bologna, è morto in un incidente in moto poche ore dopo aver dato gli orali dell’esame di Maturità all’Istituto di Istruzione superiore Belluzzi-Fioravanti del capoluogo emiliano. Quella doveva essere la sua serata, una serata di festeggiamenti, di allegria, dopo aver raggiunto un traguardo importante per tutti i ragazzi e le ragazze della sua età.

Il terribile schianto si verificato nella serata di mercoledì. Giovanni era a bordo della sua onda Honda 500 insieme alla fidanzata quando, per motivi ancora da chiarire, il 21enne ha perso il controllo della motocicletta ed è finito fuori strada dove si è schiantato violentemente contro un albero. La ragazza è rimasta ferita, ma in maniera non grave, mentre Giovanni è stato dichiarato morto poco dopo l’arrivo dei soccorsi.

Padova, sbanda con la moto e muore a 29 anni: chi era Nicholas Menato, appassionato di motori e di sport Foto

Il dolore sui social

Dolore e sconcerto hanno subito invaso la città alla notizia della sua morte. I compagni di squadra del Valsa, la società calcistica nella quale Giovanni aveva militato per quattro anni prima di passare alla squadra juniores di Crespellano, hanno voluto ricordare il giovane con un post su Facebook: «Tutto il Valsa porge le più sentite condoglianze e si stringe alla famiglia di Giovanni Gandolfi per l'immane disgrazia che l'ha colpita. Giovanni è stato un nostro giocatore per diverse stagioni, prima negli esordienti, poi negli allievi ( in foto, fila in alto ultimo a destra nella stagione 2017/2018) fino alla juniores. Tragedie come questa lasciano solo tanta... troppa tristezza. E si perdono le parole per commentarle. R.I.P Giovanni».

Anche l'istituto Belluzzi-Fioravanti ha voluto espreimere la «sua vicinanza più sentita alla famiglia e a tutti i cari dello stimato studente Giovanni Gandolfi, così tragicamente e così prematuramente scomparso nella serata del 29 giugno, il giorno del brillante conseguimento del suo diploma. I compagni di classe e i docenti di tutto il consiglio di classe si uniscono al lutto e all’immenso dolore».

«Ciao Gio, ti abbiamo amato tutti»

Strazianti le parole del padre: «Ciao Gio. Ti abbraccio qui per l'ultima volta e ti dico che i 21 anni che ci hanno concesso di trascorrere insieme, sono e rimarranno sempre nella nostra mente, indelebili e perenni. Ci mancherai da morire e son sicuro che tante volte avremo l'impressione di vederti sbucare con il tuo sorriso e ti saluteremo come ci fossimo visti un minuto prima. Ti ho e ti abbiamo amato tutti, anche coloro che non hanno avuto la fortuna di averti avuto come figlio. Ciao Gio, un immenso bacio».

Ultimo aggiornamento: 21:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci