Maltempo, turista francese muore in naufragio in Sardegna davanti alla moglie

PER APPROFONDIRE: maltempo, sardegna
Il maltempo fa un morto in Sardegna: turista francese annegato davanti alla moglie
Il maltempo che sta colpendo l'Italia ha fatto un morto in Sardegna. Questo pomeriggio davanti alle coste del sud dell'isola una barca a vela si è rovesciata a causa del forte vento di scirocco e un turista francese, sbalzato in acqua dalle onde, è morto annegato. Salva la donna che si trovava con lui. Il naufragio è avvenuto davanti alle coste di Porto Corallo, nel Comune di Villaputzu.

La barca a vela era partita da Santa Maria Navarrese e stava cercando riparo in porto. Proprio mentre la barca entrava in porto ha «scuffiato» scaraventando in acqua i due occupanti. Alla scena hanno assistito gli ormeggiatori dello scalo di Porto Corallo che si sono precipitati a soccorrerli. Su posto sono arrivati le motovedette della guardia costiera, i carabinieri, il 118 e i vigili del fuoco. In poco tempo i soccorritori hanno raggiunto la donna salvandola con lei anche il cane in viaggio con la coppia. 
La guardia costiera dopo avere passato palmo a palmo la costa del Sulcis ha recuperato il corpo incagliato tra gli scogli.

L'imbarcazione, uscita in mare nonostante l'allerta meteo lanciata dalla protezione civile, stava rientrando in porto quando è stata sorpresa dal fortunale. Dopo aver lanciato l'Sos, i soccorsi hanno raggiunto in tempo record la donna, mettendola in salvo. 


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 22 Aprile 2019, 17:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Maltempo, turista francese muore in naufragio in Sardegna davanti alla moglie
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-04-23 06:42:54
Maltempo, alluvioni, disastri..., confidenzialmente ai gretini e alla nuova moda. Ci sono tanti aspetti che non tornano al filosofo Diego Fusaro su Greta Thunberg e la sua immagine costruita ad arte per promuovere un nuovo movimento ambientalista. Il filosofo ha pubblicato sulla sua pagina Facebook un video del noto psichiatra belga Marc Reisinger, risale ai primi di aprile, quando Greta si trovava a Stoccolma e appare leggermente infastidita da una domanda fattale dallo studioso.A un certo punto, la ragazzina si è tolta il cappello di lana dalla testa. Poco dopo, è intervenuta una donna, la sua addetta stampa secondo Fusaro, che ha soccorso Greta e ha spiegato allo psichiatra perché la ragazzina non potesse rispondere alla sua domanda. L'interpretazione di Fusaro è che quel gesto di Greta non è altro che "un messaggio in codice", cioè "togliere il cappello per segnalare che ci sono domande scomode. Così, arriva l'addetto stampa a togliere d'impiccio. Et voilà, il funzionamento del burattino". C'è il VIDEO. Avanti che gli creduloni da accalappiare non mancano mai.
2019-04-23 12:38:45
Questo tuo intervento e' un segnale in codice: hai bisogno di aiuto!