Blitz negli ambienti di estrema destra: 12 indagati, inneggiavano all'odio razziale

Martedì 12 Novembre 2019
1

Avrebbero inneggiato all'odio razziale e al fascismo le persone coinvolte nell'inchiesta su presunti appartenenti ad ambienti dell'estremismo di destra che questa mattina ha portato a una serie di perquisizioni in provincia di Siena, tra case, capannoni e uffici. Dodici gli indagati, persone di una certa età, che non risulterebbero avere precedenti.

Da quanto appreso le indagini sarebbero partite da alcuni conversazioni intercettate dagli investigatori della Digos di Firenze e Siena sui social, proseguendo poi con accertamenti anche di altro tipo. In base sempre a quanto emerso gli indagati avrebbero avuto nella loro disponibilità armi sebbene legittimamente possedute. Notevole la quantità di materiale sequestrato che dovrà essere ora attentamente analizzato.

LEGGI ANCHE....> Blitz contro estremisti ultradestra, Digos: «Soggetti oltranzisti che hanno combattuto nel Donbass»

 

Ultimo aggiornamento: 11:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci