Mercoledì 6 Novembre 2019, 09:32

Slot machines, ​Il tabaccaio pentito: «Ho assistito a scene indescrivibili»

Enrico Barin. Slot machines, ​Il tabaccaio pentito: «Ho assistito a scene indescrivibili»

di Gabriele Pipia

CITTADELLA (PADOVA) - Sono passati quattro anni ma Enrico ricorda quella scena come se fosse ieri. «Sono tornato a casa dal lavoro, mi sono seduto in cucina per la cena e ho guardato negli occhi mia moglie. Ci siamo capiti al volo. Abbiamo deciso di strappare ogni carta e dire addio alle slot. Avevamo visto davvero troppo».

Veneto, scattano i limiti di orario per giocare alle slot nei bar e nei locali pubblici

Enrico Barin
, 42 anni, è il tabaccaio premiato dal Comune di Cittadella proprio per la sua scelta drastica: rompere i contratti, eliminare tutte le slot e lanciare la guerra alla ludopatia. Nel Padovano è diventato un simbolo della battaglia. Da dieci anni guida l'attività B&B Shop di Borgo Vicenza e oggi gonfia il petto ripensando alla propria scelta di fine 2015. «Ben venga l'intervento della Regione - sorride dietro al bancone mentre vende sigarette e caramelle - ma dovrebbero fare tutti come noi». 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Slot machines, ​Il tabaccaio pentito: «Ho assistito a scene indescrivibili»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 25 commenti presenti
2019-11-06 19:06:06
Nemico dello scontrino fiscale? Purtroppo per te fra poco te lo chiederanno anche per una caramella e,finita la pacchia, dovrai dichiarare fino all'ultimo centesimo
2019-11-07 11:41:08
Il baby pensionato parlò.
2019-11-07 12:35:15
Le apparenze....ed i polli che ci cascano
2019-11-06 13:56:19
Lo stato se fosse serio, non avrebbe mai permesso questo, ma siccome ci sguazza e ci guadagna con i giochi, allora è diventato tutto un casinò
2019-11-06 12:31:16
A livello nazionale ringrazio di cuore il M5S, sempre attento e sensibile ai bisogni di tutti i Cittadini.