Si accascia durante la corsa in salita: morto un runner di 59 anni

Giovedì 5 Settembre 2019 di Luca Pozza
3
RECOARO TERME - Stava correndo in salita verso Recoaro 1000, nei luoghi che ben conosceva, ma è stato colto da un malore che alla fine gli è stato fatale: a perdere la vita un runner vicentino, Ernesto Attilio Grandis, 59 anni, residente a Recoaro Terme e grande appassionato di corsa in montagna, che praticava quasi tutti i giorni nei pendii non distanti dalla sua abitazione, in contrada Asnicar, dove era conosciuto da tutti anche per la sua passione per la corsa, che ha continuato ad essere il suo hobby anche dopo essere andato in pensione qualche anno fa.

La disgrazia è avvenuta nella serata di ieri, mercoledì 4 settembre. Attorno alle 19 il Soccorso alpino di Recoaro Valdagno è stato allertato dalla centrale operativa del 118 per una persona colta da malore sul sentiero Soldà: poco prima una ragazza che stava scendendo si era infatti imbattuta in un uomo esanime a terra ed è subito scesa a dare l'allarme. Una squadra ha caricato a bordo medico e infermiere e assieme ai carabinieri ha raggiunto località Covole, a 800 metri di quota, dove i vigili del fuoco stavano già praticando le manovre di rianimazione all'uomo. Purtroppo al personale sanitario non è stato possibile altro che constatare il decesso del runner, sposato con figli e che da qualche anno era diventato nonno.

Ricomposta, la salma è stata imbarellata e trasportata alla jeep, per essere poi accompagnata dai soccorritori, fino a Recoaro 1000 e lì affidata al carro funebre. L'intervento si è concluso in tarda serata. I funerali di Grandis si terranno sabato 7 settembre, con inizio alle 10, nella chiesa arcipetrale di Recoaro. Ultimo aggiornamento: 20:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci