Aereo Ethiopian Airlines precipita, 157 morti, 8 italiani: lo schianto dopo il decollo

PER APPROFONDIRE: addis abeba, boeing, ethiopian airlines
Precipita aereo Ethiopian Airlines:
157 morti, 8 sono italiani
Un Boeing 737 della Ethiopian Airlines è precipitato stamattina tra Addis Abeba e la capitale del Kenya, Nairobi con 157 persone a bordo. Nessun sopravvissuto. Fra le vittime ci sarebbero anche otto italiani.

Lo schianto è avvenuto alle 8.44 locali, 6 minuti dopo il decollo, a una cinquantina di chilometri a sud della capitale etiope. L'aereo con 149 passeggeri e 8 membri dell'equipaggio, era diretto a Nairobi. Le cause dell'incidente non sono state ancora rese note. L'aereo un Boeing 737-800 Max, volo ET 302, è caduto alle 8.44 locali, vicino alla località di Bishoftu, a sud est della capitale etiope, appena 6 minuti dopo il decollo.

 

Nessun sopravvissuto tra le 157 persone a bordo dell'aereo. Lo ha reso noto la televisione di Stato dell'Etiopia, citando la compagnia aerea che ha reso noto anche che a bordo vi erano passeggeri di 33 nazionalità diverse.

 
 
 

Sarebbero 8 gli italiani che erano a bordo del Boeing precipitato. Lo riferiscono all'agenzia Ansa fonti qualificate. Mancano tuttavia ancora conferme ufficiali. Sono in corso verifiche da parte dell'Unità di crisi della Farnesina, che si è attivata fin dal primo momento, per accertare l'eventuale presenza di connazionali sul volo dell'Ethiopian Airlines precipitato dopo il decollo da Addis Abeba.

«Membri dello staff dell'Ethiopian Airlines - si legge in un comunicato della compagnia etiope - saranno inviati sul luogo dell'incidente e faranno il possibile per aiutare gli addetti all'emergenza».

 
L'ufficio del primo ministro etiope ha espresso «a nome del governo e del popolo etiope» le «più sentite condoglianze alle famiglie di coloro che hanno perso i loro cari» che si trovavano a bordo del volo di linea della Ethiopian Airlines. 

L'Ethiopian Airlines è considerata una delle migliori compagnie africane e gode di una buona reputazione in termini di sicurezza, sebbene nel 2010 - come ricorda la Bbc - un suo aereo precipitò nel Mar Mediterraneo dopo il decollo da Beirut, in Libano. Nell'incidente morirono 90 persone.




Il Boeing 737 max inoltre era nuovo e il modello è considerato all'avanguardia dell'industria aeronautica. Tuttavia è il secondo aereo di questo tipo a precipitare in pochi mesi. Era già successo lo scorso ottobre con un Boeing 737max della Lion Air caduto con 189 persone a bordo nel Mar di Giava poco dopo la partenza da Giacarta. 

La linea e lo scalo coinvolti nell'incidente sono spesso usati da italiani per raggiungere il Kenya. 


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 10 Marzo 2019, 10:05






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Aereo Ethiopian Airlines precipita, 157 morti, 8 italiani: lo schianto dopo il decollo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 9 commenti presenti
2019-03-10 12:58:36
E pensare che solo qualche anno fa la Ethiopian Airlines ha vinto il primo premio come migliore linea aerea dell'Africa.
2019-03-10 15:56:10
Dell'Africa, appunto! Volare con un moderno jet e' una cosa estrememente complicata e complessa, se non si possiede una vasta e sedimentata cultura aeronautica, l'incidente puo' accadere. Per questo e' sempre bene evitare compagnie di Paesi in via di sviluppo. Non si tratta solo di piloti, ma di tutto il personale che lavora attorno ad un aereo e in un aeroporto.
2019-03-11 07:23:52
A prescindere dall'aspetto tecnico mi sembra che nessuno abbia pensato a un problema di sicurezza o a un atto terroristico, magari messo in atto dai piloti stessi come gia' capitato in passato.
2019-03-11 08:42:10
l'Ethiopian fa parte del Gruppo Star Alliance. Una compagnia che sia anche vagamente vicina alla black list non potrebbe farvi parte. Ci sono compagnie di paesi ben più sviluppati che sono molto più a rischio, esempio la korean.