Migrante aggredisce un uomo in strada, sindaco lo stende con un pugno

PER APPROFONDIRE: migranti, pugno, sindaco, soverato
Migrante aggredisce un uomo in strada, sindaco lo stende con un pugno
Colpisce il criminale con un pugno, lo immobilizza e lo consegna ai carabinieri. Non si tratta di una scena di un film, ma è quanto realmente accaduto ieri a Soverato, in provincia di Catanzaro. L'identità del protagonista della vicenda, poi, rende il tutto ancora più incredibile: si tratta di Ernesto Alecci, il sindaco di Soverato. Il primo cittadino del comune calabrese si trovava in auto con un dipendente comunale, quando ha visto un extracomunitario aggredire un altro uomo con una bottiglia rotta.

Alecci, forte dei suoi trascorsi pugilistici, ha deciso di intervenire e con un solo pugno ha steso il criminale. Il sindaco, che ha riportato anche una ferita al braccio, ha poi immobilizzato il migrante e l'ha consegnato alle forze dell'ordine. Alecci è stato eletto con un lista civica ed è stato candidato alle ultime elezioni politiche con il Pd.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 5 Settembre 2018, 15:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Migrante aggredisce un uomo in strada, sindaco lo stende con un pugno
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 13 commenti presenti
2018-09-05 16:43:08
Non è razzismo se un kompagno rosso colpisce un diversamente bianco; comunque in questo caso sembra esserci un conflitto d'interessi.
2018-09-05 16:20:49
Uno del PD che colpisce una risorsa, non la passerà liscia.Ah ah ah....
2018-09-05 16:14:48
Il suo partito era complice di questa risorsa, non ha dato un bel esempio il sindaco, ora cosa potranno mai dire? No ai clandestini o si al clandestini?