Senza ​scarpe ma con smartphone
«A loro piacciono i vestiti firmati»

Senza ​scarpe ma con smartphone  «A loro piacciono i vestiti firmati»

di Raffaella Ianuale

MESTRE - Senza scarpe, ma con lo smartphone. All'indomani della protesta in strada così apparivano ieri i profughi ospitati all'hotel Byron di Malcontenta. Erano lì, chi bivaccava sui divani e chi gironzolava nei dintorni. «Non abbiamo le scarpe e siamo costretti a stare con le ciabatte anche ora che fa freddo - dice, con poche parole stentate di italiano, Aadan, 24 anni originario della Somalia - anche i vestiti sono leggeri». La storia dei lucchetti che il giorno prima li aveva fatti scendere in strada per una breve manifestazione sembra archiviata. «Purtroppo vengono in Italia avendo come modello i sistemi di accoglienza del Nord Europa - spiega Lorenzo Chinellato, presidente della cooperativa Sar.ha - quando sono arrivati li abbiamo vestiti, abiti standard. A loro piacciono i vestiti di marca, Armani e Boss, ci hanno chiesto le scarpe Pirellli. Questi sono i loro modelli. Quando sono giunti da noi non avevano abiti, ma avevano tutti lo smartphone»..
 .
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 26 Ottobre 2016, 09:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Senza ​scarpe ma con smartphone
«A loro piacciono i vestiti firmati»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 84 commenti presenti
2016-10-26 09:49:30
E dopo danno della razzista alla prof.ssa Pontini? Non e' razzismo. E' sopravvivenza nostra. Marcone dice che questa non e' l'Italia e che a Goro devono vergognarsi. Altro che vergognarsi. Chi deve vergognarsi e' il prefetto e Alfano che ha biasimato i cittadini. Il mio plauso ai cittadini di Goro. Bravi!
2016-10-26 09:21:05
Come volevasi dimostrare! Questi pensano che sia loro tutto dovuto, ci osno 5 milioni di italiani sotto la soglia di povertà che invece non hanno niente, vengano rimpatriati subito questi e tanti altri furbacchioni ed aiutati gli italiani, è ora di ribellarsi all'arroganza di stranieri che da sempre campano sulle spalle degli aiuti e che del parassitare hanno fatto una professione.
2016-10-26 09:19:44
Possono sempre andare dalla Boldrini,Renzi e tutti coloro che hanno voluto i profughi e fare richiesta di vestiti griffati! Magari poi avranno anche l'auto blu!!
2016-10-26 09:30:54
Dite la verità? C'è qualcosa da commentare a questo articolo? Per questo è successo in più occasioni in parrocchia che gli si donavano i vestiti e poi li abbandonavano accanto ai cassonetti tutti aperti, rovesciati e sparpagliati. Disperati? Io direi ASSETATI d'altro.
2016-10-26 09:45:44
Armani, Pirelli. Neppure mia figlia viene vestita cosi'. Ma cosa siamo? Un bancomat? Boldrini, Alfano, Renzi: non c'e' piu' sangue da cavarci. Avete fatto troppo le sanguisughe. Ora devono essere loro a mantenere noi.