Violenze, abusi sessuali, film porno
Quattro giovani rugbisti a processo

Violenze, abusi sessuali, film porno  ​Quattro giovani rugbisti a processo
MOGLIANO VENETO - Addio al mito del terzo tempo nel rugby all'insegna del fair play. Martedì 11 ottobre davanti al Tribunale dei Minori di Venezia compariranno 4 rugbisti, studenti all'Accademia del Rugby di Mogliano Veneto, per rispondere delle accuse pesanti di violenza sessuale, violenza privata, estorsione, rapina e stalking nei confronti di un allievo sedicenne della scuola, fatti commessi nel 2015 (loro all'epoca avevano 17 anni).

I 4 ragazzi avrebbero colpito con calci, pugni e sprangate il sedicenne, usando anche il suo smartphone per vedere filmati pornografici. Ma secondo il gip le matricole venivano sistematicamente sottoposte ad atti di bullismo: alcuni sarebbero stati fatti sedere nudi su una sedia, anche legati, e costretti a bere litri d'acqua; altri, sempre nudi, dovevano indovinare titoli di canzoni e nel caso non le avessero riconosciute erano sottoposti a violenza sessuale. I quattro giocatori imputati sono giovani azzurri. L'accademia di Mogliano è direttamente finanziata dalla Federazione. I fatti, come detto, si sarebbero svolti nel corso dell’anno 2015 all’interno del Collegio Astori di Mogliano Veneto, dove è ospitata la relativa Accademia Zonale. Il sedicenne molestato era una giovane promessa del Cus Padova.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 5 Ottobre 2016, 10:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Violenze, abusi sessuali, film porno
Quattro giovani rugbisti a processo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 33 commenti presenti
2016-10-06 07:42:46
Come fate a commentare senza sapere esattamente cosa è accaduto? Oggi anche uno schiaffo sul sedere viene considerato ciolenza sessuale....mah! Beati voi che avete sempre la verità in tasca....
2016-10-06 07:42:31
Come fate a commentare senza sapere esattamente cosa è accaduto? Oggi anche uno schiaffo sul sedere viene considerato ciolenza sessuale....mah!
2016-10-06 06:46:01
Succedeva anche in caserma l'iniziazione dell'alpino. Usanze idiote.
2016-10-05 21:47:04
Ma è vero come dice il corriere della sera che questi delinquenti non sono stati espulsi a vita dal mondo del rugby e che sono in ambiente nazionale? Se così fosse sarebbe gravissimo!!!!
2016-10-05 21:05:57
Qua non c'è nord sud italia estero. Solo delinquenti che mascherano con la goliardia violenze, anche carnali, verso i più deboli. Vanno processati e condannati. Mio figlio voleva giocare a rugby. Se prima avevo dubbi ora di sicuro non gli lascerò andare. Meglio sport con meno, come dicono i violenti delinquenti, "goliardia".