Ornella Vanoni show a Domenica In, ma poi svela: «Prendo antidepressivi ogni giorno»

PER APPROFONDIRE: domenica in, mara venier, ornella vanoni
Ornella Vanoni show a Domenica In, ma poi svela: "Prendo antidepressivi ogni giorno"

di Alessio Esposito

Ornella Vanoni non smette mai di stupire. Nonostante i quasi 85 anni, la cantante milanese continua a spiccare per intelligenza, ironia e sensibilità. Ospite di Mara Venier a Domenica In, la Vanoni ha fatto prima divertire e poi commuovere i telespettatori del salottino pomeridiano di Rai 1. La cantante ha fatto letteralmente irruzione in studio durante l'intermezzo musicale dedicato a Ballando con le Stelle, mettendosi a danzare con i ballerini della trasmissione di Milly Carlucci.
Successivamente, a tu per tu con Mara Venier, ha parlato con grande coraggio e dignità della sua depressione: «È la malattia peggiore perché non si vede, la gente non capisce che stai male. Sono sempre stata una persona solare e malinconica, ma quando la malinconia prende il sopravvento arriva la depressione e si può guarire solo con i farmaci». La Vanoni ha spiegato: «Il mio psichiatra ha detto “finché vive deve prendere i farmaci perché è borderline, se va giù ci vuole una gru per ritirarla su e non so se ci riesco”. E quindi prendo psicofarmaci ogni giorno, per essere una persona normale».
 


Ornella Vanoni vive con consapevolezza e intelligenza questo suo nuovo momento televisivo: «Posso essere solare, anche stupida, invecchiando si diventa come bambini, liberi di dire quello che vuoi. Oggi sono più felice di quando ero giovane, sono serena e contenta di quello che ho fatto nella vita».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 24 Marzo 2019, 17:46






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ornella Vanoni show a Domenica In, ma poi svela: «Prendo antidepressivi ogni giorno»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-03-25 12:06:27
speriamo non ci guidi, fija mia, non sai che t'aspetta, anche se ti vengono addosso.