Aggressione omofoba al bar:
dopo il bacio, un bicchiere in faccia
Caccia a un pugile palestrato

Martedì 21 Aprile 2015 di Lorenzo Zoli
96

ROVIGO - Il sabato sera è finito in ospedale tra sangue, paura, rabbia e umiliazione. E una ferita - fisica, senza necessità di troppa retorica su quelle morali - che non si sa se e quanto sparirà. Un giovane si è visto spaccare un bicchiere in faccia, verso le due della notte tra sabato e domenica, sotto gli occhi del compagno. Motivo: l'omosessualità dei due ragazzi.

Assolutamente non nascosta (e non si vede per quale motivo avrebbe dovuto esserla) e sfociata in un bacio. Un modo forse anche di reagire alle pesanti prese in giro che già venivano rivolte alla coppia.

È questa la ricostruzione alla quale ha lavorato la polizia nella notte del weekend, dopo il trasporto al pronto soccorso del giovane. Illeso il compagno. La lite si sarebbe verificata davanti al locale "Cogheto", in Corso del Popolo. Si lavora all'identificazione del responsabile del gesto. Per ora, solo indicazioni. Si parla di una persona abituata a frequentare palestre, appassionato di pugilato.

Ultimo aggiornamento: 10:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA