«Ti ammazzo»: minaccia l'autista del bus col coltello e lo schiaffeggia

Martedì 30 Maggio 2017 di Luca Pozza
La stazione dei pullman dove è avvenuto il fatto
13

VICENZA - Mentre si trovava all'interno di un pullman di linea, in partenza per Padova, ha letteralmente perso la testa e dopo un battibecco con l’autista è arrivata a minacciarlo con un coltello, per poi colpirlo con una violenta sberla. Protagonista della vicenda, avvenuta nel primo pomeriggio alla stazione delle corriere SVT di Vicenza, un ragazza italiana di 21 anni, K.L.R., nata a Reggio Emilia e residente nel capoluogo berico, anche se di origini dominicane.

Dopo l'allarme lanciato dall'autista - un 59enne residente nel Padovano - al 113, sul posto è stata dirottata una pattuglia della squadra Volanti. All’arrivo degli agenti la 21enne si era già allontanata ma è stata intercettata poco distante, alla stazione dei treni. Nella sua borsetta non è stato rinvenuto un coltello da cucina, ma non quello descritto dai testimoni, che risultava essere un altro.

Secondo quando ricostruito la ragazza è salita a bordo dell’autobus pronto a partire, parlando al cellulare, per poi tergiversare davati all’obliteratrice, con gli altri passeggeri in attesa. L’autista l’ha invitata ad accelerare le operazioni, dopodiché ha obliterato il biglietto che la giovane gli aveva consegnato in maniera stizzita. All'invito di essere più educata la 21enne ha perso le staffe ed ha iniziato ad insultarlo davanti agli altri passeggeri con epiteti pesanti. Mentre nel frattempo un collega dell’autista era intervenuto per riportare la calma, la stessa è stata invitata a scendere.

A quel punto la lite è degenerata: la ragazza ha estratto dalla borsetta un coltello a serramanico con una lama di circa 15 cm, prendendo la borsa dell’autista e gettandola a terra, per poi sferrargli un ceffone, violento al punto da fargli volare via gli occhiali. K.L.R. è stata denunciata per violenza e minaccia a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e porto di armi o oggetti atti ad offendere.

Ultimo aggiornamento: 14:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA