"Staffetta" a Vicenza: il gen. Furlan in pensione, arriva il col. Colombo

Staffetta a Vicenza tra Furlan (al centro) e Colombo (a dx)

di Luca Pozza

VICENZA - Cambio al vertice nel Gruppo Carabinieri Forestale di Vicenza. Ieri mattina il generale Isidoro Furlan, comandante del Gruppo berico, giunto al suo ultimo giorno di servizio per collocamento in congedo, ha reso una breve visita di saluto al comando provinciale di Vicenza, in via Muggia. Il generale, che era accompagnato dal colonnello Paolo Colombo, che da domani (venerdì 16 novembre) subentrerà allo stesso Comando di Vicenza, ha incontrato il comandante provinciale dell'Arma, colonnello Alberto Santini e gli ufficiali della sede.

Il generale Isidoro Furlan aveva assunto il comando in Vicenza il 16 gennaio 2017, in concomitanza con il passaggio del personale del Corpo Forestale nell’Arma dei Carabinieri, acquisendo il grado di colonnello di recente. Arruolatosi nel 1973 e divenuto ufficiale nel 1987, nella sua lunga carriera ha partecipato a numerose attività di antibracconaggio e di polizia giudiziaria, nonché didattiche e di divulgazione ambientale. In Italia è considerato uno dei principali esperti delle specie faunistiche, comprese quelle dei volatili, coordinando operazioni antibracconaggio di rilevanza nazionale, tra cui "Adorno" e "Pettirosso". E' stato per un quinquennio comandante del Distretto della Forestale di Asiago, mettendo a segno varie operazioni, ma soprattutto ha monitorato gli spostamenti dei tre orsi che dal 2008 al 2015, sono tornati a "popolare" l'Altopiano dei Sette Comuni, dopo oltre un secolo, visto che mancavano dai primi anni del Novecento.

Il colonnello Paolo Colombo, 60 anni, originario di Motta di Livenza (Treviso), anch’egli laureato in Scienze forestali all’università di Padova, arriva a Vicenza da Bergamo, dove ricopriva l’analogo incarico di Comandante del Gruppo Carabinieri Forestale dal febbraio 2017. Al suo attivo, numerosi incarichi nelle file del Corpo Forestale dello Stato in Veneto e Lombardia, fino al transito nel Ruolo Forestale dell’Arma dei Carabinieri nel gennaio 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 15 Novembre 2018, 23:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
"Staffetta" a Vicenza: il gen. Furlan in pensione, arriva il col. Colombo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-11-17 07:25:48
Un generale per la citta' di Vicenza e gli uomini sotto il suo comando quanti sono? Tra le altra attivita' da ricordare il monitoraggio di tre orsi nell'altipiano di Asiago. Se dovessimo applicare gli stessi parametri al Canada, Dio solo sa quanti generali sarebbero necessari, invece con 10.000 rangers controllano foreste, fauna e pesca. Forse rivedere i meccanismi e automatismi delle carriere nel pubblico impiego sarebbe un modo per spendere i soldi del contribuente in maniera piu' occulata.