«Non può salire con il passeggino», mamma aggredisce autista del bus

PER APPROFONDIRE: autista, bus, litigio, mamma, passeggino, vicenza
«Non può salire con il passeggino»,  mamma aggredisce autista del bus

di Luca Pozza

VICENZA - Momenti di concitazione ieri mattina in viale Trieste a Vicenza dopo l'allarme lanciato al 112 da un'autista della linea 5 degli autobus Svt a causa di problemi con una passeggera. Al loro arrivo sul posto i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia hanno appurato che, poco prima, una trentenne di nazionalità nigeriana, residente in città, intendeva salire sul mezzo pubblico con un passeggino nel quale vi era il figlioletto di 18 mesi.

Il conducente del bus, un 44enne residente a Montegalda, aveva fatto presente alla mamma che non ciò non era possibile in quanto, a bordo del mezzo, vi era già presente una persona con passeggino pertanto, per ragioni assicurative, non era consentito farla salire. La donna a questo punto, ha aggredito l’autista graffiandolo al volto. Il pronto intervento dei militari dell’Arma ha consentito di rappacificare gli animi e, al termine degli accertamenti, consentire la ripresa del viaggio. L'autista si è riservato di denunciare l’accaduto ed ulteriori approfondimenti sono in corso per ravvisare l’eventuale interruzione di pubblico servizio da parte della donna.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Novembre 2019, 15:33






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Non può salire con il passeggino», mamma aggredisce autista del bus
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 42 commenti presenti
2019-11-13 20:07:12
dovrebbero mostrare massimo rispetto e gratitudine al paese che li accoglie e invece si comportano da arroganti e per loro sembra tutto dovuto! Per questo non si fanno amare!
2019-11-13 18:00:13
rassisti: "loro", i doni, sono al di sopra delle leggi!!!
2019-11-13 15:16:37
Chi viene in questo Paese deve imparare le Regole, l' autista " deve " presentare denuncia, è un suo diritto e dovere.
2019-11-13 15:12:37
...per ragioni assicurative, non era consentito farla salire. Ma a condurre il bus era un assicuratore che nel tempo libero fa anche l'autista?
2019-11-13 21:33:56
Sono semplicemente istruiti. Per esempio in caso di incidente lieve causati da loro non firmano la constazione amichevole e quindi per il risarcimento i tempi si allungano notevolmente