Segue la figlia 15enne e scopre l'incontro con l'adescatore di 37 anni

PER APPROFONDIRE: chat, facebook, sesto senso, thiene, vicenza
Segue la figlia 15enne e scopre l'incontro con l'adescatore di 37 anni
THIENE - L’istinto paterno di un 50enne residente nel Thienese, attento nel controllo delle amicizie della figlia 15enne su Facebook, è stato provvidenziale: probabilmente l’ha salvata da attenzioni “particolari” di un 37enne padovano che nel social si era fatto amico, spacciandosi per un 17enne. Come ripota il Giornale di Vicenza l’episodio risale allo scorso luglio quando la 15enne ha conosciuto in chat un quasi coetaneo di Padova. Qualche giorno dopo la ragazza, con una bugia ai genitori, ha raggiunto in treno la Città del Santo allo scopo di incontrare il 17enne, amico di chat. Il padre, con un sesto senso, decise di seguire di nascosto la figlia.

Nel vederla fuori dalla stazione di Padova strattonata da un adulto appena incontrato uscì allo scoperto. Per la gioia della 15enne, in quel frangente spaventata. La sorpresa da brividi per papà e figlia qualche giorno dopo la chiamata al 113 per segnalare la vicenda. Dal numero di cellulare dell’amico di chat la polizia è risalita al finto 17enne: G.S. padovano di 37 anni, che nei giorni precedenti era stato denunciato dai genitori di un’altra 15enne, pure contattata in chat a cui voleva scattare delle «foto sexy».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 18 Maggio 2018, 11:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Segue la figlia 15enne e scopre l'incontro con l'adescatore di 37 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-05-19 03:59:45
Bravo quell genitore e ora mi aspetto che le autorita' lo tengano in carcere e non ai domiciliari. Per questa gente ci vuole il carcere duro
2018-05-18 18:08:30
bravo papà: fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. se fosse stato un normale coetaneo, se ne sarebbe potuto andare e lasciarli tranquilli, lei non lo sarebbe mai venuta a sapere. male avrebbe fatto a impedirle l'uscita, perché tanto sarebbe andata di nascosto. naturalmente sarebbe meglio lavorare preventivamente sull'educazione, insegnando alle stesse figlie di non fidarsi di queste dannate chat, ma tant'è. per lo meno l'ha salvata da dio solo sa cosa..ora magari starà più attenta..